lunedì 24 dicembre 2012

Buone feste!


Questo post è dedicato:
  • Ai miei cari
  • A quelli che miei cari non sono
  • A chi mi sta vicino
  • A chi è lontano
  • A chi crede a Babbo Natale
  • A chi non ci crede affatto
  • A chi ha tante persone che lo circondano...
  • ... ma soprattutto a chi è solo...
Auguro a tutte uno splendido Natale e che il nuovo anno vi porti tutto ciò che più desiderate!!!
I sogni a volte è giusto che si avverino....

Ci si riscrive l'anno prossimo!!!
Un bacione dalla vostra Eu


venerdì 21 dicembre 2012

21/12/12

Ero convinta che Natale fosse domenica.
Ma sarò stordita!
Cooomunque lassamo sta' che mi sento già stressata perchè le feste mi sfasciano moralmente!
Oggi dovrebbe esserci la fine del mondo e io non ci credo anche perchè se ci avessi creduto mi sarei tolta qualche innocente sfizio tipo:
  • Rapinare un rapinatore
  • Guidare un pullman pieno di tutte le persone che mi stanno sulle scatole e improvvisare "Speed"
  • Girare indossando solo un impermeabile da aprire in presenza di vecchietti
  • Dire a Mario che secondo me è la copia esatta di Smigols e che mi aspetto sempre che come intercalare usi: "Il mio tessssssssoro"
  • Attaccare le cicche in tutti i citofoni del mio condominio
  • Segare le gambe all'insegnante di roller. Ma non con una sega elettrica
  • Telefonare a Silvio Berlusconi per dirgli che il viagra ha come effetto collaterale la caduta delle pelotas
  • Spalmare di pupù la faccia della tipa che fa defecare il suo cane in giardino
  • Fare un comizio insieme a Renzi omettendo tutte le "C"
  • Comprarmi una porsche a nome di Lapo
  • Dire a Kekko dei Modà che mi piacciono le sue canzoni ma che lui non se può guardà
  • Stappare il naso ad Eros Ramazzotti
  • Dopo aver fatto tutte le cose che ho elencato, dire ti amo a chi amo per tutti i minuti che mi restano.  
E poi... e poi... e poi...
Chi ha avuto, ha avuto, ha avuto...
Chi ha dato, ha dato, ha dato...
Scurdàmmoce 'o ppassato!!!
Intanto con mia cognata stamattina si cantava questa:


Siamo proprio in clima Natalizio eh?

mercoledì 19 dicembre 2012

Dolci ricordi

Oggi mi va di condividere con voi un pezzetto della mia vita... sarà il clima natalizio...
Sono figlia di due isole... (Mi piace, suona poetico)
Mio padre è siciliano e mia madre è sarda.
Io invece sono nata in una città dove il mare non c'è.
L'estate la passavo in Sardegna, nel paese di mia madre: Seui.
 
 
Quel posto era la mia fortezza, il mio rifugio estivo in cui ero pienamente me stessa.
Il paese si trovava nell'entroterra, un angolo di barbagia (ora inspiegabilmente è diventato ogliastra) incontaminato dal resto del mondo.
C'era la vecchia miniera di carbone che era tanto affascinante quanto paurosa. Era stata chiusa ancora prima che nascessi dopo che un crollo aveva ucciso il mio bisnonno. Poco lontano si trovava la  lavanderia in cui lavavano il carbone: un grosso edificio con ponti sospesi in rovina... mio padre e i mei zii ci entravano e io avevo sempre paura che crollasse tutto.
Le grotte fantastiche e seminascoste di cui solo noi del paese, allora, ne eravamo a conoscenza; il fiume dove andavamo a nuotare e in cui una volta stavo affogando (e ancora non so il perchè); la vigna dei miei nonni da cui ricavavano un buon vino rosso (ora sono astemia, ma mica lo sono sempre stata!)
Le mie estati le ho passate là: a correre scalza per i prati, a raccogliere more e ad entrare nelle case diroccate. Ho ancora la passione per i ruderi... ma tant'è!
Al mare ci si andava poco perchè era a 70 km di strade strette con curve e contro curve e comunque non mi interessava. Io volevo stare là.
(In seguito mia nonna ha comprato una casa vicino al mare ma questo è un altro paio di maniche)
A Seui ogni giorno facevo una cosa diversa e avevo tanti amici (quasi tutti parenti per la verità) con cui inventavo canzoni,  costruivo oggetti improbabili con le tavolette di legno, sparivo tra le colline, o passeggiavo semplicemente per le vie del paese.
Poi ci si cimentava anche nell'arte culinaria: una volta volevamo cuocere un uovo in terrazza con il calore del sole!
Ricordo con piacere anche le incursioni nei pollai mentre qualcuno faceva da palo: si usciva sempre di corsa inseguiti dai galli inferociti (ma quanto sono cattivi i galli?)
Ho foto di me su cavalli, asinelli e muli.
E non ci si scandalizzava se in mezzo alla strada si vedeva passare un maiale.
So di essere stata fortunata: ho passato un'infanzia bellissima.
Ho avuto la possibilità di vivere semplicemente, di respirare un'aria pulita, di correre senza aver paura di calpestare siringhe o quant'altro.
Tutta questa genuinità io me la porto dentro... e anche se molte di quelle persone che mi circondavano ora non ci sono più, continuano a vivere nel mio cuore.
Ho un posticino solo per loro e lì sono ancora quella bambina in pantaloncini e maglietta con le ginocchia sempre sbucciate.

martedì 18 dicembre 2012

Eu Ten


Mi rendo conto che in questi giorni sono un po' troppo musona... quindi, anche se oggi è martedì e c'è il corso di roller, ho deciso di farmi contagiare da mia cognata e di entrare in modalità Natalizia.
(Però un fancxxxx a me stessa perchè ho appena cancellato il post che stavo scrivendo, me lo concedete?)
Oggi sono allegra e canto jingle bells; sul mio viso è comparso un sorriso autentico che è andato a sostituire la mia solita paresi facciale di cortesia.
 
Io ho un sacco di motivi per essere felice:
(molti sono dementi ma a volte si è felici pure per cacchiate. Sono le cose che non vanno ad essere sempre serie e complicate... almeno ai nostri occhi)
  1. Chi amo mi ama (anche se non lo dice mica)
  2. Al bar mi riempiono di cioccolatini
  3. Le vecchiette mi parlano in dialetto e io non capisco un tubo ma fino a che il mio interprete personale (mamma di Mario) dice che non sono insulti, va tutto bene
  4. La neve ormai si sta sciogliendo e anche i marciapiedi sono puliti
  5. A Natale userò solo piatti e tovaglie (pure i tovaglioli eh?) di carta
  6. Due giorni dopo Natale rivedrò il mare
  7. Babbo Natale è anche vero che si prende i meriti dei regali, ma anche i cazziatoni in caso di mancanza del giocattolo da 300 euro! (Ma vada via il cu' alla casa della barbie)
  8. Potrò sbafare senza sentire (badate: ho scritto "sentire" non ascoltare) Consorte che mi dice: "Ma come ca22o fai a trangugiare tutta quella roba?"... con la bocca?
  9. Non mi dovrò alzare per 15 giorni alle 7.00 del mattino e avrò i miei bimbi a portata di baci 24 ore al giorno (mi faranno un mazzo!!!)
  10. Dopo Natale c'è capodanno e poi mancano solo 5 mesi all'arrivo dell'estate. Mmmm mi sembra già di sentire il salino sulle mie labbra :-)
Vabbeh. Vado a fare il minestrone!
 
Bacioni!!!
 
 

lunedì 17 dicembre 2012

Un week end da dimenticare

Passato bene il week end mie care?
Il nostro è stato uno schifo.
Tanto per cominciare sabato mattina c'era l'open day e quindi la Mezzana e il Grande sono dovuti andare a scuola.
Ovviamente in due turni diversi perchè la vostra Eu non ha trovato nessuna anima buona disposta a cambiare orario per permetterle di fare un'uscita unica.
Il mio è un tono polemico?
No.
La mia è solo una constatazione che avrà risvolti vendicativi nel prossimo futuro.
In più, come vi ho ampiamente scritto e ri-scritto, ha nevicato e il Comune secondo voi ha pulito le strade?
Certo: sbattendo tutta la neve nei marciapiedi, neve ghiacciata per altro: pericolosissima.
Quindi o volavo, o slittavo, o andavo in strada rischiando di essere stirata con tutta la figliolanza.
Ho optato per la slittata abbinandola a qualche volo.
Non posso fare nomi, altrimenti sono guai, ma il sindaco mi va tanto di mandarlo a fanculo.
La cosa più divertente è stata trascinare il passeggino lungo il viale che porta direttamente dentro la scuola. 
Nel silenzio della neve  si udiva il rumore della pioggia (sì perchè diluviava per bene) e, in lontananza, il mio sproloquiare. Poi comparivo io con il passeggino e il figlio di turno che doveva essere accompagnato con rigorosamente le orecchie tappate
"Amore, tappati le orecchie e non sentire quello che dice la tua mamma"
Ieri invece ho passato la giornata tra stracci e bacinelle perchè il Grande ha rimesso che è una bellezza.
Che dire?
Un bel week end davvero.
Stamattina non l'ho mandato a scuola però l'ho portato con me un po' in giro.
Ovviamente i marciapiedi fanno ancora pietà...
Sindaco, ritieniti insultato.
Ma la cosa più grave è che quando bisogna attraversare, anche davanti alle strisce pedonali, ci sono le montagne di neve e certi str.... in macchina, che evidentemente hanno fretta di andarsi a schiantare, strombazzano ai pedoni in difficoltà.
Per essere chiara: se stamattina con me non ci fosse stato il Grande, avrei tirato fuori dalla macchina una cretina e le avrei sbattuto la faccia sul cofano della sua bella auto.
Non vedo l'ora che inizino le vacanze.
Dopo Natale andremo un paio di giorni nella terra Bingobonghiana, mi va proprio di cambiare aria e di rivedere il posto che mi piace tanto.
Buona settimana a tutte!

venerdì 14 dicembre 2012

Piacevoli sorprese

Ieri sono stata alla Pizzata con le mamme della classe della Mezzana.
Eravamo in 14 e udite udite (mi sa che sia più appropriato: leggete, leggete)
MI SONO DIVERTITA UN SACCO!!!
Sabri avevi ragione !
I gruppetti c'erano eccome, ma ero in modalità social e, quando sono così, non c'è niente e nessuno che mi possa fermare.
All'inizio della serata c'era un clima un po' teso ma poi si sono sciolte un po' tutte e sì, abbiamo riso tanto.
Sono rientrata un po' tardi.
Consorte è un po' apprensivo e mi ha telefonato 200 volte per sapere se ci fosse qualcuna di loro disponibile ad accompagnarmi a casa... la cosa ha suscitato parecchia ilarità, tanto che due di loro hanno tirato fuori un vecchio libretto delle assenze (non chiedetemi come facessero ad averne uno in macchina eh? Che già ho le mie di domande!) e, lasciandomi piacevolmente sorpresa,   hanno scritto una giustificazione in piena regola da consegnare a Consortuccio.
Poverino... ora comincerà davvero a pensare che la mia pazzia è contagiosa e che sto contaminando il mondo intero!
Poi si è messo a nevicare e questo è quello che ho visto stamattina appena ho aperto le persiane...
Io odio la neve!
Ho iniziato a dire parolacce appena sono uscita dal portone e ho continuato a dirne di ogni durante il tragitto casa - scuola  e ritorno: avevo la Piccina nel passeggino e capirete con questa neve...
...A VOGLIA DI TIRARE!!!
Al bar un signore che conosco si è rivolto a me così:
- Che bello, quanta neve!
- Già, e continua a nevicare!
- E poi la gente è sorridente, anche lei!
- No guardi, non so gli altri, ma la mia è una paresi facciale!
Ma poi ecco la sorpresa!!!
IL CIOCCOLATINO!!!
Alla faccia dell'efficienza!
Visto che sono stata accontentata in 24 ore, dite che posso alzare la posta e chiedere qualcosa di un po' più  impegnativo?
Comunque non sono riuscita a portare la Piccina all'asilo... ma l'ho fatta giocare un po' con la neve. Era felicissima.

giovedì 13 dicembre 2012

Usanze pre-Natalizie dimenticate

 
Quando nei giorni scorsi sono stata male, mi è venuta in mente una cosa.
Spiegarvi come funzionano le mie associazioni di idee è impossibile... ma mentre ero abbracciata al water mi sono resa conto di un'enorme mancanza che io e tutta la clientela abbiamo subito dal nostro bar di fiducia.
Così stamattina mi sono fatta paladina delle cause perse e facendo un ingresso trionfale dopo essere risorta dalle mie..... ehm...... ceneri...
HO SALUTATO...
Evvabbeh! I Paladini non salutano?
- Ciao
- Oh ciao Eu. Siete tutti guariti?
(E' incredibile come viaggino le notizie qui, basta tossire che tutti lo sanno... e ho scritto "Tossire" perchè se sono maleducata Babbo Natale non mi porta i regali)
- Così sembrerebbe (No sono un ologramma, se allunghi la mano te ne accorgi... ma se fossi in te non lo farei perchè mordo. Si tratta di un ologramma di ultima generazione, non puoi capire. Ho il prototipo perchè l'ho inventato io)
- Cafferino?
- Sì grazie
.....
- Mario mi chiedevo una cosa.....
Sguardo incuriosito da parte sua con conseguente e logica domanda:
- Cosa?
- I cioccolatini.....
Panico pa pa-nico panico pauuuuura!!!!!
- Eeeeeh?
Espressione nei suoi occhi riassumibile in: "prestoqualcunochiamiunobravochelaEUnehabisogno"
- I cioccolatini... Di solito in questo periodo dell'anno insieme al caffé davate anche un cioccolatino. Quest'anno no? Io voglio i cioccolatini!!!
(Vedi che non sono impazzita farlocco dei miei stivali? Oh già i miei stivali, devo trovare un prodotto per il camoscio!)
E' vero!!! Li ordino! Pensa che me ne sono dimenticato!
(Tap tap sulla testa...)
......
Mutazione in corso
......
- MAMMA CERTO CHE POTEVI RICORDARMELO!!!!!
- Ma cosa ne so io! (Sottotitoli: ma vaffaxxxxx!!!)
- È vero: i cioccolatini! Non è di buon auspicio dimenticarseli!!!
- No vabbeh, non esageriamo eh
- MA PORCA @##§§*@ I CIOCCOLATINI!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
 
 
La vita è come una scatola di cioccolatini, non sai mai quello che ti capita... (Tom Hanks in Forrest Gump)
... quello di oggi deve essere avariato!!!
 
Da ieri ho in testa questa canzone e la canto in continuazione. Siccome mi sono rotta la metto qui che magari così la smetto.

E bastaaaaaa con 'sti Modà!
Baci a tutte!!!

mercoledì 12 dicembre 2012

QuartierEU


Non è che io sia una che parte con i pregiudizi, di solito non mi azzardo a fare previsioni: sarà quel che sarà...
Balle!!!
Io invece l'idea di ciò che mi aspetta me la faccio eccome.
Io vado oltre il presente continuamente: vivo milioni di scenari "oltre"... sono sempre stata così.
Perchè sto scrivendo queste cose?
Il fatto è che domani, dopo due settimane di "vado o non vado", mi sono decisa a partecipare alla Pizzata delle mamme della 1°B, ovvero la classe della Mezzana.
Chi mi segue da un po' sa che io solitamente sono molto espansiva e non fatico a fare amicizia...
...ma ci sono dei casi che non è così, io le cose le faccio solo se le sento.
Ora. La situazione non è così tragica... bene o male ho il mio gruppetto... ma avere come termine di paragone le pazze della 3°C rende le cose terribilmente difficili.
Cioè, in poche parole, credo che mi romperò le balle. Ma tanto vale provare, almeno per la mia Mezzana.
Il ristorante sarà lo stesso dell'esperienza trascendentale dell'altra volta... però questa volta non ci saranno ne' bambini e ne' mariti... forse è per questo che Tony Manero ci ha accettato la prenotazione... sembra che l'altra volta, quando molti se ne erano andati, abbia preso in mano il microfono del karaoke e che abbia improvvisato un mini concerto! Peccato che me lo sia perso!!!
Comunque qui nel quartiere, i proprietari delle varie attività commerciali, sono tutti fuori di testa... ce ne fosse uno sano... e visto che sono quasi tutti coetanei e facenti parte della stessa compagnia, mi viene il dubbio che in gioventù, si siano dati liberamente e felicemente al bruciacchio di neuroni con sostanze più o meno legali.
E' ovvio! Altrimenti certe cose proprio non me le spiego.
Vi faccio una rapida carellata:
  • Il ristoratore è un esaltato.
  • Il cartolaio ti viene alle spalle e ti manda il cuore  a far compagnia alle tonsille.
  • Il barista ogni tanto si spegne perso in chissà quali pensieri e parla per metafore.
  • I proprietari della tintoria sono due uomini, credo fidanzati, che ogni volta che entro ce l'hanno con qualcuno e me ne sparlano senza far nomi. Capirete, se non so i nomi!!!!!!!!
  • Al supermercatino credo che assumano solo persone uscite dal reparto di psichiatria.
  • In Farmacia... vabbuoh, in Farmacia raccolgono i miei di scleri!
  • L'Edicolante... lassamo sta' che anche quello è parecchio strano: c'è stato un periodo che continuava a regalarci burrocacao!!!
E la cosa deve essere contagiosa perchè hanno appena aperto una panetteria... ci vado ogni sabato e ne esco completamente rincoxxxxxxxx (e qualche volta è capitato che uscissi anche con qualche focaccia in meno! Ma questi piccoli incidenti sono terminati!)
Questo è il mio quartiere.
E la gente?
E la gente è uguale! Sarà per questo che mi ci trovo così bene?

martedì 11 dicembre 2012

VirEUs

 
Eccomi mie care!
Ieri ho marcato visita eh?
Il fatto è che ero occupata a stare abbracciata alla tazza del wc: era da domenica sera che il mio stomaco non tratteneva nulla.
Così ho smesso di mangiare.
Ora sto meglio e almeno la febbre mi è passata... certo sono un po' deboluccia ma mi sto riprendendo. La Piccina invece sabato notte l'ha avuta a 40.
Che ve devo di' ? A casa nostra c'è l'offerta speciale: 2 virus al prezzo di uno!!!
Chi mi ha contagiato?
Voglio la sua testa in un piatto d'argento!!!
Anche perchè se avviamo un contagio incrociato, in famiglia non ne veniamo più fuori!
Coooomunque abbiamo fatto l'albero di Natale e il Presepe.
Beh, il Presepe a dir la verità è uno di quelli già fatti... che di muschio in giro per casa ne ho le biiip piene, ma per chissà quale motivo, c'erano due Madonnine...
Consorte invece si è fatto prendere dallo spririto di competizione che regna nel condominio in questo periodo dell'anno e ha addobbato il balcone illuminandolo a giorno.
 
 
Temo che prima o poi ci atterrerà un aereo sul tetto, o magari un elicottero vista la vicinanza con l'ospedale.
Se in questi giorni, dalle 17.00 circa in poi, notate dei cali di corrente, è colpa della nostra illuminazione Natalizia.
Ad essere costretta a stare chiusa in casa mi è venuta una malinconia pazzesca dell'estate, cioè roba da togliere il respiro...
 
 
Mi sono guardata tutte le foto nel telefonino!!!
Ah come adoro il mare, il caldo... amo l'estate. Invece stiamo per entrate ufficialmente nel periodo invernale... a meno che il mondo non finisca davvero il 21 dicembre!
Tiè!!!
Un abbraccio a tutte...
Per oggi niente baci, altrimenti vi contagio il virEUs!!!
 

giovedì 6 dicembre 2012

Di Tre Cuori, Uno è influenzato


Domani a Milano si festeggerà S.Ambrogio e le scuole saranno chiuse.
Fantastico!
Si potrebbe andare in centro...
Anzi...
Si potrebbe andare due giorni nella città Bingobonghiana...
Anzi...
Anzi...
Anzi....
Anzi un tubo!!!
Ho la Piccolina ammalata da ieri sera: febbre, tosse e raffreddore in offerta speciale!!!
Si prospetta un luuuungo luuungo week end all'insegna del contagio....
Evvabbbeh... sarà, sarà quel che sarà!!!
Sabato faremo l'albero di Natale, sperando che Billo ce lo lasci tutto intero per un tempo ragionevole, altrimenti appendo lui al posto delle palline.
Per il resto mi sento stanca, può darsi che abbia anch'io un po' di febbre ma non me la misuro: la ignoro per partito preso!
...Quasi quasi mi faccio un bel bagno caldo così scaccio il freddo che mi sento dentro.
La Mezzana stamattina andava a teatro con la sua classe.
Sono sempre in ansia quando si tratta di lei.
E' che è così vivace.
Così, da mamma esuritaresponsabileprevidentechenonsisamai, le ho messo all'interno di una tasca dei jeans, un foglietto con  scritto il  suo nome, cognome, indirizzo e i numeri di telefonino mio e di Consorte...
Con le solite 250.000 raccomandazioni, ovviamente...  ripetute in duplice copia perchè anche papà non scherza.
Non è che generalmente io sia una di quelle mamme rompixxxxxxxx ma a volte sì.
Questa è una di quelle volte.
Oggi mi sento in una maniera che non so descrivere se non con un termine specifico, non molto educato per la verità, ma rende l'idea...
mi sento scazzata!
Serve un antidoto e io ce l'ho: ora spegnerò il pc e continuerò a spupazzarmi la mia Piccina.
Fa niente se mi contagerà o se lo ha già fatto... mi piace troppo riempirla di baci!!!
Baci anche a tutte voi!!!
Ci si riscrive lunedì!!!

mercoledì 5 dicembre 2012

Sorridi! Perchè non sorridi?


A Natale sono più buona, anzi, un mese prima sono ancora più buona.
Quindi oggi sono più buona.
Anzi: BUONISSIMISSIMA!!!
Quindi pensavo...
...perchè non fare un regalo all'insegnante di roller?
Magari una briglia, o una sella, o magari dei ferri nuovi per i suoi zoccoli.
Che ne dite?
Non è una buona idea?
 
 
 Stamattina giro con un'espressione a detta di chi mi ha incrociato "triste"... ma io non sono triste, ho solo un freddo esagerato.
Quando fa freddo mi si congela il mento e oggi mi si è congelato, quindi fa freddo.... ho reso l'idea?
Cooomunque sono entrata come sempre nel mio baruccio, ma mi sono piazzata in un angolino in silenzio.
Mario, posizionandomi davanti la tazzina col caffè fumante, mi ha detto:
- Sorridi!
- Eeeeeh?
- Sorridi! Che hai?
- Niente, perchè?
- Perchè non sorridi! Perchè non sorridi?
- Ma che è? C'è da ridere?
- Oh ma che avete tutti stamattina? Tutti col muso lungo! Si avvicina il Natale!!! Bisogna essere allegri!!! Io sono allegro!
- Buon per te, ma io mica sono triste...
Intanto un signore dopo aver pagato, esce salutando mister Bisognaessereallegri con un:
- Buona serata!
Mario si è ammutolito di colpo....
Nel bar è calato il silenzio...
Poi è diventato rosso rosso... e in un tono "leggermente" al di sopra delle righe:
- Seeeeee buonanotte! No ma sarà rincxxxxxxx? Sono le 8.30 e mi dice "buona serata"?
- ......
- Alla gente piace prendere per il xxxx! Io qui ci devo stare tutto il giorno!!!
- ......
Voltandosi, alla moglie:
- No ma hai sentito? Ha detto "buona serata"! Ma vaxxxxxxxx!!!!!!!
- Mario...
- Eh?
Sorridi!
Perchè non sorridi?
Jingle bells Jingle bells!
Io vado...
Buonanotte!!!
 

martedì 4 dicembre 2012

Fa freddo!!!

La connessione internet va e viene, i bancomat in zona non funzionano, la corrente ha continui sbalzi di tensione e fuori fa un freddo gelido.
Mia cognata, che è spesso una persona ottimista, mi ha detto:
 
"Sono le tempeste elettromagnetiche, si sta avvicinando la fine del mondo!"
 
Tiè!
Comunque fa freddo.
Stamattina mi sono letteralmente congelata nonostante indossassi: piumino, cappello, sciarpa e guanti.
Quando ho freddo vado in tilt e comincio a canticchiare canzoncine che mi ricordano l'estate.
Oggi era il turno di questa...


... E fanxxxx ai Maya!!!
 
Cambiando argomento sono un po' preoccupata per la Mezzana.
E' minutina, ha una vocina da angioletto, è una grandissima coccolona ma pesta.
Non mi riferisco a schiaffetti, lei pesta proprio.
Con stile.
Ha una completa padronanza di mosse wrestler da fare invidia a Hulk Hogan dei tempi d'oro!
L'altro giorno ha preso il Grande per i capelli e gli ha fatto sbattere due volte la testa sul pavimento lasciandomi senza parole.
Ok lui l'ha stuzzicata però non è che si va in giro a suonare chi rompe.
Sì insomma, sarebbe il mio sogno... ma ci sono delle regole eccheccavolo!!!
Così quando viene invitata dalle sue amichette... ho paura.
Le faccio sempre mille raccomandazioni che hanno un comune denominatore:
"I bambini non si suonano"
Domenica alla festa di compleanno di un suo compagno di classe, la mamma del festeggiato mi ha proposto di lasciarla pure a giocare con gli altri e di farmi un giro per il centro commerciale.
"Non avere paura, ci siamo noi che guardiamo che nessuno le faccia del male. E' così piccina"
 
E chi ha paura di quello?
 
 
 
Semmai è il contrario!
 
Veloce, anzi, fulminea è capace di mettere al tappeto chiunque la faccia arrabbiare.
Più cresce e più mi somiglia.
Devo insegnarle che quella scossettina che riscalda il cervello e che fa prudere le mani va ignorata e che non è che si può pestare la gente anche perchè prima o poi si rischia di essere pestati...
 
... Almeno fino a che non si cresce abbastanza per il porto d'armi :-)

lunedì 3 dicembre 2012

3ª C sei fuori!!!!

Venerdì c'è stata la pizzata.
Ecco.
Nella vita ci sono poche certezze: il futuro è ignoto...  ma so per certo che quella pizzeria non ci riserverà mai più una saletta. Siamo finiti nel libro nero.
Conosco il proprietario da anni visto che con il parentado ci si va abbastanza spesso, ma mai e dico MAI mi è capitato di vederlo così provato!
Si è presentato fresco come una rosa: jeans appena stirati, camicia nera impeccabile, tutto profumato e un sorriso durbans.
Dopo le prime ordinazioni ha cominciato ad avere i primi cedimenti.
A metà serata era tutto sudato e il sorriso aveva lasciato spazio a un ghigno surreale come quello delle bambole di una volta. 
A fine serata sembrava un becchino.
In mezzo a tutto ciò il caos più totale.
I bambini erano delle iene incontrollabili, noi genitori...... beh noi genitori lassamo sta' che le mele non cadono mai lontane dall'albero!
Eravamo in tutto una 70ina e a me la pizza è arrivata quando tutti gli altri avevano già digerito! In compenso il dolce me lo hanno portato per prima e... guardate che roba!!!!!
E che buono!!!!
Il proprietario si è piazzato al comando del karaoke ma credo che si sia pentito dopo 30 secondi, infatti dopo 10 minuti si è messo in pausa: un uomo finito che dimostrava il triplo dei suoi anni.
E pensare che accendendo il karaoke ci ha mostrato Valentino Rossi che lo salutava.
(Io da strxxxx ho avanzato qualche dubbio che si rivolgesse davvero a lui visto che il tipo ha un nome direi piuttosto comune! Forse se avesse menzionato pure il cognome..... magari ci avrei creduto...... forse)
Al piano di sopra credo che il resto della clientela abbia cenato a suon di Anna dai capelli rossi, Lady Oscar e qualche parolaccia.
È stato devastante.
Non so perché ma ho pensato al ristorante Bingobonghiano: chissà come avrebbero reagito ad una roba del genere, lì che sono tutti composti e che ogni tanto organizzano qualche festicciola.
Invitate la 3ªC!!!!!!
Io ero vicina ad Omino Penz e si cantava a squarciagola in mezzo al più totale casino, che se fosse entrato un serial killer manco ce ne saremmo accorte!
I maschietti invece parlavano...... del corso di roller in tono goliardico.
Il compare di Consorte era senza moglie (tornata a casa con l'altra figlia con la febbre) e dubito sarebbe stato così, diciamo, esplicito se ci fosse stata lei presente.
Anche Consorte era bello allegro, ma io sono un caso a parte, non è che faccia scenate per ste cose. In realtà ho metodi di ritorsione estremamente sottili.
In pubblico.
In privato sono molto meno diplomatica:
"Non sentirti sicuro stanotte,
dormi con  un occhio aperto:
sii vigile"
Sabato è trascorso come se dovessimo riprenderci da una sbornia!
Domenica alle 16.00 eravamo ad una festa di compleanno di un compagno della Mezzana in un centro commerciale.
Ecco.
Quello per me è stato davvero devastante!
Mai più!
Un bacione a tuuuuutte quante
e
buona settimana!!!


venerdì 30 novembre 2012

Pizzata e ProvEUrbi 34


Oggi mi sono svegliata in modalità "social".
Meno male perchè stasera ci sarà una pizzata con tutti i bimbi e i genitori della 3°C.
Ci sarà pure il karaoke.
Spero che il locale abbia i vetri rinforzati, i bicchieri di plastica e una buona insonorizzazione.
Perchè si scatenerà l'inferno.
Per prepararsi all'evento c'è chi si è creato un repertorio e chi fa le prove per strada improvvisando cori alla "Cugini di campagna".
Nell'ordine mi è stato proposto:
  • di indossare una parrucca e pantaloni a zampa di elefante,
  • di fare la presentatrice,
  • di fare un duetto alla Paola e Chiara,
  • di fare un balletto mentre una di loro canta.
Io mi sono dichiarata disponibile ad utilizzare solo due parti del mio corpo: le orecchie per ascoltare e e la bocca per strafogarmi.
Per il resto dovrei essere ubriaca ma oibò: sono astemia! E a meno che non mi venga uno dei miei trip e afferri di mia spontanea volontà il microfono (e può anche succedere eh?), meglio non cercare di obbligarmi.
Poi ci sono anche i mariti: i Cugini di campagna potremmo anche farli fare a loro!


Buahahahahahah!!!
Mi sto scompisciando al solo pensiero!!!
Buahahahahahah!!!!!!

Ok torno seria (si fa per dire) e procedo con il ProvEUrbi n. 34...
Il Proverbio di oggi mi è stato suggerito da Rachele ed è:

"Campari sempre megghiu chi muriri"
 
 
E' un proverbio siciliano e significa: è meglio vivere che morire.
La vita è un dono prezioso e sta alla base di ogni cosa: tutto ciò che siamo, tutto ciò che proviamo, tutto ciò che facciamo è possibile solo perchè viviamo.
Bisognerebbe ricordarselo ogni tanto. Non siamo eterni, non dovremmo sciupare nemmeno un attimo della nostra esistenza.
Chi ha inventato questo proverbio?
Christoper Lambert!
 
 
Dopo aver interpretato Highlander, sembra che l'attore non fosse più lo stesso e si fosse convinto di essere immortale. Si faceva beffe degli altri ripetendo: "Campare è meglio che morire e io campo". Lo diceva in tutte le lingue, in tutti i dialetti. Pure in siciliano. 
Quando lo psichiatra che lo ebbe in cura gli fece notare che di eterno c' è solo la plastica, lui si mise insieme ad Alba Parietti.
 
 
Buon week end a tutte!
 
Vi lascio con questa canzone che completa il vero significato del proverbio...
 
 

giovedì 29 novembre 2012

Io sono buona!!!

  • Io tendenzialmente sono buona.
Lo diceva sempre anche mia nonna:
 
"Tu sei buona, mica come tua cugina!"
 
Odiavo mia cugina. Ma con bontà.
  • Io non attacco mai nessuno... se non sono attaccata.
  • Io come primo approccio sono sempre gentile... se poi continuo ad esserlo o no, dipende da come vengo trattata.
  • Io non sento la necessità di dire sempre tutto in faccia: lo trovo ineducato.
Ma sembra che vada di moda... chissà perchè certa gente sente la necessità di sputare veleno.
Ora.
Se sputi veleno come una vipera, prima o poi lo trovi qualcuno che ti schiacci la testa.
Ed è probabile che quel qualcuno sia io... ma lo farei con bontà
Anzi, se mi rompi è una certezza! Ma lo faccio con bontà

Quando mi capita di sentire frasi del tipo:
"Io sono abituata a dire tutto in faccia, anche al costo di far star male una persona"
Io rispondo:
 

"Splendido! Io invece tiro sberle!"
(...ma con bontà)
 

mercoledì 28 novembre 2012

Un breve viaggio nella mia infanzia


Dio creò l'uomo e la donna.
Vide che era una cosa giusta.
Poi disse:
- Adesso pensiamo alla vostra intelligenza: ho qui per voi due cose che finiscono in "ello", a te donna do il cervello.......
(By Eu)

Io sono cresciuta praticamente a contatto con i miei zii (i due fratelli minori di mia madre): stavo spessissimo a Genova nel bar dei miei nonni materni e loro erano in età da fidanzatine. Nella stessa città abitavano anche i miei nonni paterni e il fratello di mio papà era della stessa età degli altri miei due zii.
In poche parole: avevo tre zii in età chiamiamola "ormonale"
Volendo o non volendo sentivo parlare di questa o di quella e non sempre in termini, ehm, gentili.
Mi portavano a "zonzo" e qualche volta sono stata usata per "cuccare" le donzelle:
- Ma che bella bambina!
- E' la mia nipotina... e bla bla bla.... numero di telefono e vai col giro di valzer!!!
Il fratello di mio padre invece una volta era arrivato a dire che ero sua figlia e che mia madre ci aveva lasciati dopo essersi invaghita di un altro uomo... io da piccola stxxxxxxxx in erba, mi prestavo a 'sti giochetti calandomi perfettamente nella parte.
Uno dei fratelli di mia madre si confidava con me e mi raccontava di quella ragazza di cui era follemente innamorato ma osteggiato da mia nonna e di quando scappava in Friuli per poter stare con lei.
Penso che sia stata l'unica ragazza che abbia amato davvero... e lui non si è mai sposato al contrario degli altri due.
Che storia romantica!
Però nel frattempo bastava che una respirasse per essere appetibile.
L'altro fratello, che adorava tanto farmi i dispetti, ha avuto un periodo in cui si divideva tra due ragazze. Poi ne ha conosciuto una terza e l'ha sposata.
Lui era un po' più selettivo.
Cioè: oltre che respirare dovevano anche essere capaci di sostenere un discorso.
Sono cresciuta imparando a conoscere la psicologia maschile.
C'è poco da fare, so come ragionano.
Il mito del Principe Azzurro, io non l'ho mai avuto.
Mi veniva detto che non esisteva, che si è romantici solo per arrivare a un fine, che la fedeltà è una favola per bambini e che se un uomo trova l'occasione ci va: è una cosa fisiologica,  l'uomo è cacciatore.
E non era solo sentirlo dire: io lo vedevo con i miei occhi.
Crescendo mi sono divisa in due: una parte di me è romantica, dolce e piena di amore. L'altra invece è cinica, diffidente e mi porta ad analizzare ogni gesto, ogni parola.

C'è mica una strizza cervelli in ascolto?


Ecco, se c'è faccia finta di non aver letto questo post!!!

Un bacio a tutte!!!



martedì 27 novembre 2012

La fattoria degli animali: titolo forviante

 
Sembra che qualcuno abbia avuto l'idea di chiedere all'insegnante di roller di fare un corso anche per (gli) adulti. 
Avete notato il "gli" tra parentesi? Notatelo, notatelo... anzi fate come se non ci fosse... che non sono una persona fine lo sanno pure i muri.
Sembra che la cosa sia partita da un papà e Consorte, grande campione del suddetto sport, si direbbe interessato.
Uahahahabuahahahahahahauahahahahagahahabuahahahapfahahaha!
Parrebbe una cosa divertente!
Sì insomma: pagare per girare in tondo con dei roller in una palestra, deve essere un'enorme figata per degli adulti, no?
Ditemi voi che mi interessa sapere il vostro parere che poi vi dico il mio, nel caso non si fosse capito. Ma si è capito, vero?
Per quanto mi riguarda sarebbe come tirare lo sciacquone dopo aver buttato dei soldi nel cesso.
Ma ditemi voi eh? Può darsi che mi sbagli.
In realtà ho il leggero sospetto che se l'insegnante fosse un ippopotamo invece di un cavallo, non ci sarebbe tutto questo interessamento, voi che dite?
Ditemi ditemi...
 
Forza!
Cantate con me!!!
 
Ma che bella fattoria ia - ia - o
Quante bestie ha zio Tobia ia - ia - o
C'è un cavallo iiiih cavallo iiiih ca - caa - vallo
Ma che bella fattoria ia - ia - o
Quante bestie ha zio Tobia ia - ia - o
Ci sono tanti suini oink suini oink su - suu - ini
Ma che bella fattoria ia - ia - o
Quante bestie ha zio Tobia ia - ia - o
Tra cavalli e suini ia- ia - o
Eu ci fa degli spiedini ia - ia - o
Una rollerata nei denti  ahi denti Ahi de - dee - enti
Ma che bella fattoria ia ia oooooooooh!!!!!



lunedì 26 novembre 2012

FrEUccia Rossa.... e cose così

Miiiiii che veloceeeeeee!!!!
 
Ciao a tutte mie Trecuoridimammatrici fisse e non... Passato bene il fine settimana?
Il nostro è partito con un giorno di anticipo: venerdì abbiamo bigiato la scuola per una gita fuori porta in treno.
Ma mica un treno normale... no no!
Il mitico Freccia Rossa!
Non so se ero più sbarellata io o i miei figli, ma tant'è!
Il fatto è che io vivo nel mio cantuccio quartierifico ed era da infinito tempo che non prendevo ne' una metropolitana e ne' un treno.
La stazione poi... mi sa che erano 10 anni che non ci entravo!
Cercavo di trattenere il mio stupore per rispetto verso il resto del mondo che mi transitava vicino sotto forma di pendolari dal viso stanco che di stazioni ne hanno due palle così... ma cavolo! Quanti cambiamenti in questi anni!
La Freccia Rossa è davvero veloce.
Ma penso ricorderò di più la Mezzana che prendeva per il sedere il tipo davanti a noi che ha dormito per tutto il viaggio con la bocca aperta; la tipa che teneva stretta la sua valigia di Hello Kitty vigilando che mia figlia non gliela prendesse con i piedini 
(Che poi a me Hello Kitty....)
Tesoro, che c'hai dentro?
Il Tesoro di Tutankhamon per non metterla di sopra con tutte le altre?
 
Mi ricorderò la Piccina che ha cantato tutto il tempo accanto alla nonna e... il Grande con la febbre!!!
 
 
Eh sì! Era mogio mogio ma io pensavo che volesse rompere come al solito... 
Poverino!!!
 
Siamo tornati a casa stanchi.
Ma ciò nonostante la vostra Eu è andata all'ultimo incontro in Parrocchia per il Catechismo del Grande.
Potevo perdermelo?
Scherzate? Un'oretta di sonno senza urla dei bambini era troppo allettante!
Omino Penz si è presentata sotto casa mia in compagnia di Alice e non aggiungo altro.
Una volta arrivate all'auditorium, tutte le mamme e qualche papà della nostra 3°C erano in vena di fare casino: lo abbiamo intuito quando ci siamo accorte che si erano accaparrate l'ultima fila.
Io e la mia compare avremmo voluto posizionarci per domire meglio nella prima, ma ci siamo fatte traviare dalle cattive compagnie :-)
 
Il Don, come al solito, è stato un po' dispersivo... ad un certo punto, interrompendo il chiacchiericcio generale, ha detto:
"La giustizia terrena è una cosa diversa: secondo voi è giusto che una moglie che ha ucciso il proprio marito finisca in carcere?"
Un immediato coro di risposta (ovviamente proveniente dall'ultima fila):
"Dipende!"
Ma che domanda è??????
All'uscita siamo rimaste un po' a chiacchierare e poi a casa.
 
Il week end è trascorso lentamente tra compiti e giramenti di balle.
 
 
Ma perchè bisogno incasinare sempre così la casa che poi sono cavoli miei???
PERCHE'?????
Stamattina piove.
Stamattina devo fare uscire prima da scuola la Mezzana perchè ha la vaccinazione per poi correre a tutta velocità a prendere la Piccina che esce dall'asilo... e piove.
Sapete perchè piove?
Perchè stamattina devo fare uscire prima la Mezzana perchè ha la vaccinazione per poi correre a tutta velocità a prendere la Piccina che esce dall'Asilo.
Se non dovessi fare le cose più di corsa del solito, vi assicuro che non pioverebbe...
Che tempo di xxxxx!!!
 
Buon inizio di settimana a tutte!!!

venerdì 23 novembre 2012

giovedì 22 novembre 2012

Ti becco prima o poi...

 
Penso che prima o poi litigherò.
Sì. Penso che succederà.
Le premesse ci sono tutte: profonda irritazione, rimuginamento e voglia di sfogarsi, stanno minando seriamente il mio autocontrollo.
Ancora non so con chi... ma litigherò.
E spero che chinonsochi mi risponda perchè altrimenti non mi diverto.
Rispondimi, rispondimi, magari insultandomi.
Fallo.
Dai gas alla mia scintilla, tira fuori il peggio di me.
Fallo.
Litigherò.
Succederà presto.
Perchè?
Che succede?
 
Succede che una mamma di una compagna della Mezzana mi ha riferito che qualcuna si è lamentata perchè all'uscita della scuola chi ha un passeggino da noia.
La tizia non si è riferita a me, anche perchè l'avrei ribaltata.
Ma fa lo stesso perchè io ho un passeggino.
Io ho un passeggino perchè sopra ci metto mia figlia di 3 anni.
Ho un passeggino perchè devo prendere gli altri due miei figli e mi diventa difficile gestirli tutti con zaini e affini.
Ho un passeggino che se becco chi è sta xxxxxx glielo tiro negli stinchi.
Perchè io con gli incivili sono incivile, se uno è maleducato io sono peggio.
Sono cattiva e vendicativa.
Ti becco prima o poi. Riuscirò a capire chi sei.
Perchè all'uscita della scuola, se tuo figlio esce prima dei miei, ti devi levare dalle palle senza continuare a stare in mezzo.
E magari voltati prima di travolgere un passeggino, che gli occhi sono fatti per guardare.
Io voglio sapere chi è questa qui.
Lo pretendo.
 
Tra mille difetti però ho un pregio...
 
Non me la prendo mai con chi non c'entra!
 
Ci riscriviamo lunedì.
Domani non ci sarò.
No, non vado nella città Bingobonghiana... anche se abbiamo in programma di andarci presto "sospiro".
Buon week end a tutte!!!

mercoledì 21 novembre 2012

QuizEU

Analizziamo questa foto:

Evoluzione di una frase minima partendo da un soggetto, un predicato e un complemento:
  • Mani che stringono dei roller
  • Mani con delle unghie smaltate di un rosso sangue che stringono dei roller
  • Mani con delle unghie smaltate di un rosso sangue e un dito medio sollevato  che stringono dei roller
Dati:
  • Erano le 17.15
  • Ci si trovava in una palestra
  • Omino Penz ha scattato la foto
  • La proprietaria degli arti superiori stava sclerando offrendo il consueto spettacolino del martedì sera ai genitori presenti, che potevano assistere gratuitamente ma senza provare a sorridere della situazione.
Pena: una rollerata sul naso

Svolgimento:

- Ahi mamma mi fai maleeeee! Mi fanno maleeeee!!!!!
- Dobbiamo stringere!!!
- Signora, la linguetta fuori, aspetti, aspetti!
- Oh grazie, com'è gentile, ma lasci che devo stringere! (Che se continui a rompere afferro la tua di lingua e ci faccio la striscia del campo di pallavolo)
- Panzai! Uatààààà!!!!!!

Domanda:

Premettendo che anche questa volta non ci sono state vittime, a chi appartengono quelle "manine"?

martedì 20 novembre 2012

Festa d'autunno

 
Ed eccoci a martedì.
Uffa.
Detesto il martedì.
Perchè detesto il martedì?
Pensate forse che c'entri il corso di roller?
Brave!!!
Però oggi non vi parlerò di questo... no no no.
No?
No!
Ieri sono stata alla festa di autunno organizzata dalla scuola Primaria che frequentano il Grande e la Mezzana.
Carina!
Strano perchè solitamente quando c'è da organizzare qualcosa, si incasinano da paura.
La festa si è tenuta in giardino.
Le classi prime si sono esibite in poesie e canti.
La mia Mezzana ha fatto la parte della castagna: imbustata a dovere in un sacchettone di cartoncino.
Magari la prossima volta facciamo indossare i giubbotti ai bambini, eh?
Che ho capito che sono più carini senza, ma congelati risultano un po' statici.
Un'ultima cosa:
Se la Mezzana si ammala, vengo a prendervi a sprangate.
Ogni classe ha messo in vendita un prodotto preparato dai bambini.
C'erano: confetture, tortini di mele, pop corn (sai che sbattimento fare dei pop corn? Che classe di sfaticati!), dolcetti vari, sale aromatizzato e sacchettini profumati.
Mi sono messa in fila per acquistare qualcosa ma poi mi sono stufata e non ho comprato un tubo: gesticolare per attirare l'attenzione non fa per me, mi sento una deficiente, e le due addette sembravano delle marziane rincxxxxxxxx.
Alla fine della festa il Grande  si è avvicinato chiedendomi dei pop corn:
- Amore, non sono riuscita a prendere niente!
- Ma mamma! Cicciolo li ha!
- Eccccerto! Tutti quelli che c'erano li ha presi sua mamma!
(La mamma di Cicciolo è Alice)
A volte il naso mi si allunga così tanto che ho paura di prendere qualcuno negli occhi :-)
Nel silenzio generale della sfilata dei bambini divisi per classi accompagnati dai propri insegnanti, una frase quasi bisbigliata pronunciata da labbra mammesche, fa voltare il resto del pubblico femminile:
La frase:
"Certo che è un bel vedere"
 
C'è stato un seguito di sorrisi e commenti di approvazione... 
Riferiti all'esibizione dei bambini?
Macchè! 
Riferiti al giovane insegnante di una delle seconde, nonchè maestro di inglese nella classe della Mezzana.
Par condicio:
 
I papà hanno l'insegnante equina di roller e noi mamme abbiamo il maestro di scuola.
 
Sì lo so, non dovevo parlarvi del corso di roller... ma che ve devo di'?
Oggi è martedì!
Vi lascio con questa canzone... vecchia ma bella.
 
Un bacio a tutte!!! Ma proprio a tutte!!!