giovedì 26 gennaio 2012

I figli ti cambiano

(Immagine dal web)

Da ragazzina ero un po' cattivella.
E' un dato di fatto.
Mi nascondevo dietro a un visettino che sprizzava bontà da tutti i pori ma la verità è che ero fetente. Adesso che sono cresciuta (badate bene: ho scritto cresciuta, non invecchiata!) mi vengono in mente degli episodi e, per certi, me ne dispiaccio.
Intorno ai 5 anni avevo la fissa di una mia coetanea, una vicina di cortile. Avevo il vizio di chiamarla con una scusa e, una volta che si avvicinava, le strappavo i capelli.
Non chiedetemi il perchè, non lo so mica! Ma è stata l'unica parentesi in cui me la sono presa con una che non mi faceva niente, giuro! 
In seguito non sono mai più stata la prima ad iniziare.
Agivo solo se provocata.
Crescendo ho acquisito perfettamente il concetto di vendetta... che non è proprio una cosa carina... così ho cominciato a ripagare in maniera esagerata chi mi faceva qualche torto.
Durante l'adolescenza invece ho imparato a (dicendolo "finemente") volgere gli eventi a mio favore... (se non erano loro a volgersi li volgevo forzatamente io, naturalmente).
Più che una femmina ero un maschietto e ho preso parte anche a qualche scazzottata fuori della scuola.
La mia entrata nel mondo del lavoro (quindi ero grandicella) è iniziata con uno stage ed è successo che ben presto l'atteggiamento schiavista di chi, invece che insegnarmi il lavoro, mi usava per le sue commissioni personali, mi ha stufato... così le ho scorticato una manina strisciandogliela contro il muro in maniera del tutto casuale... apparentemente casuale naturalmente!
Poi sono cresciuta, sono maturata, mi sono sposata... ciononostante quando mio padre ha appreso la notizia che presto gli avrei dato un nipotino, si è un attimo agitato per la mia proverbiale NON pazienza.
Invece i figli ti cambiano.
È vero, c'è poco da fare.
Io ho imparato a ponderare, a farmi scivolare le cose... magari dentro sono sempre la stessa, ma il mio atteggiamento è cambiato radicalmente.
Perchè prima di me vengono loro.
Sempre.

30 commenti:

  1. Lo stesso per me (scorticamento a parte...). Quando ero incinta del PG mi hanno fatto le scarpe al lavoro. Incinta, 15 gg di assenza x malattia, tornata in ufficio alla mia scrivania c'era seduta un'altra persona. Tutti si aspettavano che io dessi di matto. Invece ho spiazzato tutti dicendo che avevo cose più importanti di cui occuparmi e di dirmi quale cesso dovessi andare a pulire.

    E' stata la prima volta che mi son resa conto che qualcosa stava cambiando.

    RispondiElimina
  2. Ti capisco, anch'io ho un carattere "fumino" ma da quando c'è la Purulla sono più moderata :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io voglio proteggerli, insegnargli l'educazione... Come potri farlo se andassi in giro a pestare chi mi infastidisce? :-)

      Elimina
  3. Non ti facevo cattivella da piccola Eu!addirittura a strappare i capelli ad un'altra bimba, povera!
    io ero brava brava ma non so perchè la vendetta doppia per le persone che mi fanno un torto l'ho sempre servita calda anch'io. Ora mi rendo conto anch'io che dopo la nascita del cucciolo sono diventata un pochino più rilassata, non moltissimo però!!
    Faccio un pò fatica a farmi scivolare le cose di dosso..come hai fatto tu??
    A proposito come si fa a mettere il tasto rispondi sotto ad un commento?
    buona giornata cara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Self control :-). Però non ci riesco mica sempre eh! Per il tasto rispondi non ho fatto nulla... Una mattina sono entrata nel blog ed era così! Sinceramente preferivo prima

      Elimina
  4. Per questo mi sento "sicura" ad andare in giro con te! ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma dai che sono tranquilla ormai... Ci sei tu :-)

      Elimina
  5. È proprio vero... e più aumenta l'età (del pargolo) più aumenta la pazienza... ma fino ad un certo limite ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ecccerto... Fino ad un certo limite!

      Elimina
  6. Io ero convinta di essere paziente e, da quando sono madre, ho scoperto che non lo sono mai a sufficienza.
    Ma quante altre cose ho imparato di me, alcune dure da accettare, altre bellissime!
    I figli ti cambiano, non c'è dubbio!
    P.S. Eu, non sapevo che eri una bodyguard! :)

    RispondiElimina
  7. Ma io sono alta un metro e una cicca! Altro che bodyguard!!!!!!!!! Di pazienza non ce ne è mai abbastanza. Io sclero come tutte :-)

    RispondiElimina
  8. Vabbè dai, allora ci sono speranze che mi migliori il carattere iruento e che non lo dovrò più mascherare come faccio qui? Bene :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dentro sono sempre la stessa... Quello non si può cambiare più di tanto... Ho cambiato l'atteggiamento. Non mi faccio più prendere dall'ira come un tempo

      Elimina
  9. Sai come si dice, i figli permettono ai gnitori di tirare fuori la loro parte migliore :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. .... A volte anche il peggiore però :-))))

      Elimina
  10. è vero che i figli cambiano
    è come una magia
    cose che non sono cambiate mai nella vita per 35 anni
    magicamente puff!

    per mio figlio qualsiasi cosa
    niente viene prima


    ps:

    se ti va di scrivere anche tu sul blog
    http://quelgeniodimiomarito.blogspot.com

    mandami un email a fragolina-74@libero.it

    baci!

    RispondiElimina
  11. Io sono paziente... ma sclero tantissimo.
    é che esaurisco sempre la mia dose quotidiana di pazienza.
    Poi mi ppento e prometto di essere migliore con loro.
    Un pezzetto alla volta ci sto riuscendo.
    Io da piccola?
    La timidezza fatta persona, ero una statua che sognava di giocare e invece se ne restava in un cantuccio a guardare.
    Anche in quello sto migliorando!

    RispondiElimina
  12. Eh già.... Io al lavoro ne ho fatte di litigate, ma credo che al rientro me ne starò zitta zitta, buona buona.... Sinceramente non me ne frega più niente, farò quel che devo fare (sempre impegnandomi al massimo, eh! xkè con i bimbi nn si scherza!), ma non vedrò l'ora di tornare a casa, perchè al primo posto c'è lui, il mio Lollino!
    P.S. Io da piccola obbligavo gli altri bimbi a leccarmi le suole delle scarpe....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah però! Le suole delle scarpe? Ah però! :-))))

      Elimina
  13. Sono d'accordissimo...i figli ti danno una consapevolezza tale del tuo essere donna che riescono a cambiarti là dove nessuno fino a quando non sono arrivati loro, non era mai riuscito...Non so se mi sono spiegata con tutti sti giri di parole che ho fatto comunque il sunto è che hai ragionissimo tu Eu, i figli ti cambiano e fortunatamente in meglio!!!
    Un bacio

    RispondiElimina
  14. e qui spunta prepotentemente una lacrimuccia!!!
    .....e aggiungo che non c'è niente di meglio che concludere la giornata leggendo questo blog, sempre più sorprendente...!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma noooo! La lacrimuccia nooooo! Grazie per il complimentone! Mi hai fatto iniziare bene la giornata!!!!

      Elimina
  15. è proprio vero, i figli ti cambiano... io prima se non dormivo almeno otto ore e mezza ero uno straccio... ora se riesco a dormire più di 4 ore sono riposata come una rosa!! ;)) e per la pazienza... l'amore di mamma ti fà fare qualunque cosa!!!

    RispondiElimina
  16. Questa cosa delle ore di sonno è proprio vera :-))))

    RispondiElimina
  17. Ehehequanto hai ragione?!?!?! :)
    Comunque io debole ero e debole sono rimasta,nelle cose di tutti i giorni intendo, ma guai a chi tocca i miei bimbi quello si :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Visto che un cambiamento c'è stato? :-)

      Elimina

Donne! (È arrivato l'arrotino :-)) Sparate pure quello che vi passa per la testa!!!