giovedì 12 gennaio 2012

Solitamente - Insolitamente


(Immagine dal web)

Solita Farmacia.
Solita spesa come se fossi al supermercato.
Solite persone che servono.
Insolito mutismo di chi serve me.
"Giornata un po' così?"
"Sto lavorando, non posso mica fare sempre la giullare!"
...
...
...
Il nervoso sale, sale, sale.
Devo aver cambiato espressione perchè lei se ne accorge e abbozza un: "Dovresti vedermi quando sono davvero in una giornata no"
Io continuo a tacere.
Insolitamente.
Taccio.
Spengo l'interruttore, mi mordo la lingua.
Un po' perchè non mi aspettavo una risposta del genere e un po' perchè è meglio tacere e basta.

È ciò che ho messo sulla testa di questa persona ...
E comunque la questione è solo rimandata.
Mi si presenterà l'occasione, come sempre, per ricambiare la cortesia. Perchè possono passare ore, giorni, mesi e a volte anni ma io le cortesie le ricambio sempre.

40 commenti:

  1. Mi sa che era decisamente una giornata no.
    Ma io -che ho lavorato a contatto fisico e telefonico con le persone per sette anni- penso che i problemi vadano lasciati a casa...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho lavorato anch'io a contatto col pubblico e ti assicuro che non ho trattato mai male nessuno... Ho un brutto carattere ma non me la prendo con chi non c'entra

      Elimina
  2. Sono in pieno accordo con te adoro quando si chiudono i cerchi......

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E sì! I cerchi vanno chiusi! Altrimenti non si chiamerebbero cerchi :-)

      Elimina
  3. Proprio una giornata no eh!?!Pazienza ci vuole tanta pazienza...

    RispondiElimina
  4. Va bene la giornata no,ma se fai un lavoro a dontatto col pubblico devi imparare a gestirti metlio, a tenere distanti i tuoi malumori e paturnie, snnò cambi lavoro
    ( e io lo so perchè lavoro in banca)

    RispondiElimina
  5. Non so perchè non riesco a rispondere, mi si impalla il modulo dei commenti in continuazione :-(

    RispondiElimina
  6. Alla faccia! Che rispostina, ma proprio perché sei a lavoro non importa fare la giullare ma essere cortese sì, echecavolo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma che succede ai commenti? È solo un mio problema? Mah!

      Elimina
  7. e va be'.... avra pure avuto il ciclo ...ma si puo' essere piu' cafoni di cosi??

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho paura che il ciclo per lei sia un lontano ricordo! È stata proprio cafona! Ci sono rimasta male... sai non me lo aspettavo :-(

      Elimina
  8. Le cortesie vanno sempre ricambiate!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sempre e comunque! È un atto di cortesia! :-)

      Elimina
  9. Certo che certe persone la simpatia ce l'hanno prprio di casa ... ci stà che uno può essere arrabbiato e avere i suoi problemi, ma quando si ha a che fare con le persone bisogna sempre stare molto attenti a come ci si rivolge loro. A volte chi lavora in un negozio se lo dimentica.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io non sopporto chi se la prende con gli altri che non c'entrano nulla!

      Elimina
  10. mamma mia ma quanti errori ho fatto scrivendo il commento??? scusa ma quando uso l'ipad spesso mi impallo da sola :)
    cmq oggi blogger da' leggermente i numeri!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ihihihihi! Anche a te l'iPad fa brutti scherzi? Idem! Se non controllo certe volte mi partono dei commenti che sembrano scritti da una pazza :-)))

      Elimina
  11. Brava, ripagala con la stessa moneta! Giullare.. pzè!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma lo sai che mi ha rovinato la mattinata? Ancora che ci penso!

      Elimina
    2. ma ci si credo si, avrebbe rovinato pure la mia! e ti dirò di più: io sono capace di serbare rancore per tempi lunghissimi, quindi non credo che io e la giullare potremmo mai più essere "amiche" di bancone

      Elimina
  12. Ma dove è andata a finire la "legge":"Il cliente ha sempre ragione"!?
    Tu non ci crederai ma ho lavorato in farmacia, sai cosa ho imparato? E' meglio liberalizzarle!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non pretendo di avere sempre ragione, ma di essere trattata bene sì!

      Elimina
  13. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  14. ma che bello, questo blog... passerei le ore a leggerti! e non vedo l'ora di leggere il post sulla dolce vendetta... hihihi... :-D
    mi accodo volentieri ai followers, na-no na-no.
    (non mi piacciono tantissimo i commenti così...)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma ciao! Neanche a me piacciono tanto... Però non c'entro!

      Elimina
  15. Non so se quest'espressione esiste in italiano però te la traducco del catalano e penso che si cpisce bene il senso: "la vendetta è un piatto che si serve freddo". Rilassati e dimentica la brutta situazione. Un bacione.

    RispondiElimina
  16. una sola parola: maleducazione....anzi no, due: maleducazione ed incompetenza!!!

    RispondiElimina
  17. Pienamente d'accordo con te!

    RispondiElimina

Donne! (È arrivato l'arrotino :-)) Sparate pure quello che vi passa per la testa!!!