mercoledì 9 maggio 2012

Ma che blog è questo qui?

(Immagine dal web)
Sono una mamma blogger?
Ma davvero?
Scritto così mi fa un effetto pazzesco perchè non è che mi senta una blogger seria.
Anzi non lo sono affatto.
Dico, tante di voi sì che lo sono visto che scrivono cose sensate!
Io no.
Io ho aperto questo blog travestito da mommy blog ma, se dovessero chiedermi di cosa parlo... non saprei dare una risposta sensata.
Questa domanda, ovviamente, mi è stata posta qualche giorno fa durante una splendida cena tra mamme senza pargoli al seguito... Una mamma, incuriosita dal fatto che avessi un blog mi ha chiesto proprio:

"...E cosa scrivi?"

Cosa scrivo? Boh. Quello che mi capita.
Accendo il pc e butto giù tutto quello che mi passa per la mente... infatti il titolo lo scelgo dopo.
Per me è uno strumento importante, io mi diverto.
Ho bisogno di scrivere, mi fa star meglio... ma non è che stia male, sia chiaro.
Incanalo solo un po' di energia superflua nella tastiera del pc. Detto papale papale: MI SFOGO.
Come qualcuna di voi sa, il blog è nato a settembre, prima mi limitavo a commentare con dei papiri pazzeschi altri blog (cosa che continuo a fare naturalmente!)...
Mi piace molto questo mondo.
Ho conosciuto persone fantastiche e sì, spesso  mi capita di tirare un sospiro di sollievo quando leggendo i vari post, ritrovo emozioni simili a quelle che provo io.
Il mio è un hobby vero e proprio...figuratevi che quando entra una nuova lettrice, a casa di Eu è festa!
Io voglio che questo sia un angolo "leggero"e spensierato, dove potersi fare due risate.
Ecco, è questo il vero obiettivo di questo blog: farvi sorridere un po' con storie di vita vera viste con occhio ironico.
Perchè, ragazze, anche una incavolatura a volte può far divertire se raccontata nel modo giusto.

Vi faccio un esempio:

L'altro ieri ero in fila al bar per pagare il caffè. Arriva un tizio e mi passa davanti senza chiedere il permesso. Io mi sono incavolata di brutto e mi sono ripresa il posto della fila che mi spettava.

Ora vi racconto dettagliatamente come è andata la faccenda così capirete "cosa" faccio sul mio blog:
Tanto per iniziare la persona in questione, era la fotocopia di questo disegno qui sotto, solo che non aveva l'occhio coperto da una benda da pirata!
(Immagine dal web)
Ricominciamo d'accapo:
L'altro ieri ero in fila al bar per pagare il caffè e vedo passarmi davanti (anzi sotto il mento vista l'altezza dell'elemento) un tizio. Lo guardo e penso che è un grandissimo maleducato e che fuori dal bar lo avevo già notato perchè un ultra 60enne con una bandana, alto 1 e 30, tutto abbronzato, o è un pirla o è il nostro ex presidente del consiglio (ma, a pensarci bene, una cosa non esclude l'altra)...
Lo guardo con un evidente disappunto e dalla mia mente si materializza una nuvoletta con scritte alcune mie considerazioni del tipo: "Beh... resta il fatto che anche se sei ridicolo e mi fai divertire solo a guardarti con la tua faccia da duro (ricordati che anche le pupù seccano al sole e diventano dure)...
...TU NON MI PASSI DAVANTI!!!"
Lo osservo aspettando che apra la bocca per parlare con la barista e, prima che possa emettere il sonoro parto io con: "Pago il caffè" lasciandolo con la bocca mezzo aperta. Ho avuto l'istinto di fargli anche una pernacchia ma che diamine! Sono una signora!!!
Uscendo ho sentito che c'è stato un qui pro quo anche con la persona che stava in fila dietro di me anche lui scavalcato dall' Umpa Lumpa in bandana... ma questa è un'altra storia.

Capite ora qual'è lo spirito di questo blog?
Allora ditemelo così la prossima volta che me lo chiederanno sarò più preparata!

Questo post partecipa al Contest di Potolina.

Andate a vedere e partecipate se vi va!!!

34 commenti:

  1. sì sì confermo a me fai ridere, sorridere ;-)--che detto così...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che detto così sembra un insulto :-D

      Elimina
  2. Eu sei fantastica, sempre ;D!
    Sei una boccata d'aria fresca, sei rilassante, sdrammatizzi tutto, ma soprattutto sei l'amica-vicina di casa con cui berrei il caffè tutte le mattine!
    E per finire scrivi bene!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ieri io e Consorte stavamo vedendo uno di quei film strappa lacrime, un film vecchiotto con Travolta. Il problema è che io non riuscivo a trattenermi da sparare una scemenza dietro l'altra. Non so che mi è preso... Però Consorte si è incacchiato! :-)

      Elimina
  3. ahahha tu non ci fai sorridere tu ci fai proprio ridere di gusto, e dio solo sa quanto ce ne sia bisogno al mondo di risate grasse!!!
    quindi : grazie di aver aperto il blog ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh le risate grasse sono l'unica cosa grassa che non deve essere messa a dieta :-)

      Elimina
  4. il tuo blog è il tuo blog ... e tu scrivi di te e di voi in modo superbo!

    Se te lo richiedono di che scrivi di tutto e di piu' e lo fai in modo ironico ...il tuo è un ironic-blog!!
    ps anche io verrei con te a bere il caffè tutte le mattine giusto per ridarmi il buon umore al bisogno ;D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ironic- blog mi piace! Risponderò così d'ora in poi!!!

      Elimina
  5. Tu sei quella che fa ridere "sguaiatamente" che chi ti sta vicino ti guarda come se fossi impazzita. E' importante sdramatizzare, io a volte ci riesco a volte no. Tu invece sei maestra in quest'arte.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma a volte esagero un po', è uno dei miei difetti! :-)

      Elimina
  6. bellissima descrizione!!!!! e soprattutto bellissimo leggerti...perchè regalare un sorriso o come fai tu una vera risata non è roba da tutti!!!! grazie per aver partecipato al contest!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il tuo contest è una bellissima idea... Spero che abbia un sacco di Adesioni!!! Poi tu sei una delle primissime che ho cominciato a leggere... Ti sono affezionata eh

      Elimina
  7. Tu non sei una mamma blogger, sei una blogger che è anche mamma ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Già!!!
      Ricordo quando mi hai scritto, appena ho aperto il blog, di stare attenta perchè crea dipendenza... In effetti avevi ragione :-)

      Elimina
    2. Anche tu crei dipendenza! Il blog-virus è contagioso :)

      Elimina
  8. Secondo me tu sei la nostra valvola di sfogo, dopo aver letto i tuoi post e esserci fatte due risate ci sentiamo meglio e i problemi della giornata ce li buttiamo alle spalle.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Stefania sono lieta di essere la tua valvola di sfogo! Sei sempre carina con i tuoi commenti!

      Elimina
  9. Il tuo blog è uno sfogo divertente per tutti quelli che leggono:
    "Meno male che Eu c'è!"...ehm, dico sul serio anche se sembra un richiamo al p***a ultrasessantenne!!!! ;D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ehehehe in effetti lo slogan è già stato usato quando non avevamo ancora un governo tecnico... Ma un governo piuttosto em anatomico :-)
      Ma va bene uguale!!!

      Elimina
  10. Sei una persona molto simpatica e speciale, una di quelle persone che ti fanno riappacificare con il mondo, e che ti fa dire fra te e te....ma allora non è tutto da buttare, e così anche le persone che ti seguono mi fanno pensare questo.Mi fanno sentire meno sola e mi fanno stare bene perchè a volte è bello sapere di avere persone che hanno i tuoi stessi pensieri e sensazioni.
    Sei davvero l'amica con cui fare 4 chiacchere e bere un caffè. Con tutti questi caffè che ti stiamo offrendo, potresti trasformarti in un esorcista!!!
    carina l'idea di partecipare al concorso di potolina, se capisco come fare a linkare a postare ecc ecc ecc...io ci provo.
    Come sempre buona giornata.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche tu Barbara sei una delle prime che ho iniziato a seguire. Mi è subito piaciuta la tua genuinità. E sono contenta che tu scriva queste belle cose di me... Smack!!!!!!!!!

      Elimina
  11. Il tuo blog ... sei tu, e sei proprio una bella persona. Mi fai sorridere, divertire, ridere fino alle lacrime, ma anche riflettere, pensare ... e pensare che non siamo sole. Un abbraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No che non siamo sole.... Siamo un po' tutte nella stessa barca.
      Auguri per stasera!!!!

      Elimina
  12. Ciao Eu, ti leggo da poco ma qui una risata e una riflessione sono sempre assicurate. Io ho iniziato a scrivere come terapia ma quando sarò 'guarita' mi piacerebbe davvero assomigliarti un po'.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Marzia, ben arrivata allora :-)
      Quando sarai "guarita" sarai migliore di me, ne sono sicura!

      Elimina
  13. Er nano non aveva fiutato il pericolo, d'ora in poi non succederà più, sennò datti anche tu al frantumaggio facciale delle stoviglie sporche ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In effetti potrei prenderle direttamente dal lavello del bar e prenderlo a tazzinazzate in faccia!

      Elimina
  14. Ironic-blog, bellissimo!!!
    Comunque se non ci fossi bisognerebbe inventarti, come la Panda!!!
    Far ridere è un'abilità non indifferente, e ridere fa bene!
    Quindi, per la proprietà transitiva, il tuo blog fa bene!
    ...mi sa che parteciperò anche io al contest di Potolina. ...forse...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Partecipa dai! Manca poco alla scadenza!

      Elimina
  15. Se tu ti diverti e spesso fai divertire anche chi ti legge - e non è cosa facile! - mi sembra che hai già centrato in pieno un bel risultato!
    Buona giornata!
    :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E sì che mi diverto!!!!!!!!! Un bacione! :-)

      Elimina

Donne! (È arrivato l'arrotino :-)) Sparate pure quello che vi passa per la testa!!!