sabato 4 febbraio 2012

Domande senza risposte


Questa immagine a una persona normale può far venire in mente ciò che raffigura e cioè una spiaggia, il mare, l'estate.... Quindi, magari un po' di malinconia...
A me no (a parte il discorso sulla malinconia ovviamente!)...
A me suscita una curiosità...
Visto che la foto si trovava nel mio telefonino...
Chi osava aggirarsi col mio iPhone per la spiaggia e così pericolosamente "un po'" vicino all'acqua??????
I tre principali sospettati naturalmente negano.
Cambiamo argomento che è meglio!...
In realtà volevo ricordarvi che lunedì sarà l'ultimo giorno per poter partecipare al mio giveaway.
Martedì ci sarà l'estrazione!
Baciotti!

venerdì 3 febbraio 2012

ProvEUrbi7

E' arrivato il consueto appuntamento settimanale con ProvEUrbi!
Il proverbio di oggi non l'ho mai sentito e non l'ho neanche trovato in internet, quindi non potrò dirvi il vero significato ma partirò subito con i miei soliti vaneggiamenti...
Bando alle ciance, si parte!
Il Proverbio in questione mi è stato suggerito da Puffola Pigmea ed è:

E' zompata la vacca in coppa al bove
(Immagine dal web)

A colpo d'occhio potrebbe sembrare una frase un pochino scabrosetta e a tratti violentuccia ma sicuramente maschilista.
Certo, ad una prima analisi, parrebbe un inno alla forza femminile che alla fine farebbe soccombere al suo volere l'uomo... ma qui, in realtà, si usa non carinamente il termine vacca (solitamente adoperato da alcuni "uomoescrementi" in senso di disprezzo verso le donne)... e non va mica bene!
Chi può averlo inventato?
Ci sono varie possibilità:
  • uno che si divertiva a izzare le mucche contro i tori per vedere l'effetto che faceva
  • uno a cui il medico aveva vietato di mangiare carne bovina
  • un allevatore membro del WWF che aspettava che i capi di bestiame si abbattessero da soli zompadosi addosso
  • uno che le aveva prese da una donna
  • uno che aveva appena subito una delusione d'amore
  • uno a cui avevano preferito una donna per una promozione
  • una a cui la rivale aveva fregato il fidanzato (eh sì! Potrebbe averlo inventato anche una donna maschilista!)
In ogni caso, vogliamo parlare della scelta degli animali? Non sono mica gli unici che si zompano addosso! E poi dove stà scritto che è la femmina che zompa?
Alla luce di tutto questo delirare a ruota libera, opterei per questo tipo di cambiamento:

A volte un animale di sesso maschile zompa in coppa ad un animale di sesso femminile e a volte viceversa in egual misura o no, dipende da come pare a loro
Così però discrimino gli animali! Mmmmm... proviamo così:

A volte un essere di sesso maschile zompa in coppa ad un essere di sesso femminile e a volte viceversa in egual misura o no, dipende da come pare a loro.

Poi però c'è il rischio di fare un torto a chi non è eterosessuale... quindi:

Due esseri si zompano in coppa come e quando vogliono

Ecco, questo va meglio, è più generico e non scontenta nessuno!

Mi volete suggerire un proverbio? Fatelo cliccando qui!

Buon week end a tutte!!!!!!

giovedì 2 febbraio 2012

Effetto neve

Finalmente, dopo due giorni, ha smesso di nevicare!
Ieri pomeriggio all'uscita della scuola c'è stata una battaglia nevale a cui, ovviamente, non ho fatto parte.
Mi chiedo solo una cosa... non dovrebbe essere un gioco "gioioso"?
Quando ero bambina i miei coetanei ridevano come pazzi (io no, naturalmente), mentre ieri i bimbi (compresi i miei) si tiravano certe randellate che in confronto i personaggi dei film di Quentin Tarantino sono dei Barbapapà! 
Stamattina invece ho quasi preso parte ad una scena tristissima che poteva tramutarsi in drammatica per questione di cm.
Ora mi spiegherò meglio:
All'entrata della scuola un paio di genitori affetti da imbecillità acuta, stavano giocando a lanciarsi le palle di neve. Dovevate sentire che gridolini uscivano dalle loro ugole adulte... Fatto sta che una pallina mi ha sfiorato.... solo sfiorato.
Ma alla velocità della luce.
Se mi avesse colpito non so come avrei reagito.
Di certo non bene.
So che ero già arrabbiata.
Avevo già evitato due cadute e non avrei sicuramente tollerato una palla gelata in faccia.
Mi sono girata verso l'autore del tiro e ho notato una certa assomiglianza con una delle due parti molli gemelle dell'apparato maschile.
Ho preso la strada del ritorno esprimendo mentalmente tutta la mia disapprovazione.
Poi, una volta fuori dal cancello della scuola, un agente della polizia municipale mi ha lanciato del sale addosso...
Mi sembrava strano! Ecco l'altra parte molle dell'apparato maschile...si sa che quelli viaggiano sempre in coppia!

Per il resto... nel nostro accampamento indiano tutto procede per il meglio.
Si vede solo un losco figuro che gira spaesato tra le tende...

Eccolo!

Non ce la faccio più!
I miei padroni sono pazzi!!!!!!!

mercoledì 1 febbraio 2012

Elogio contrario alla neve

Non trovate che sia un paesaggio romantico? Tutto è ricoperto da un soffice manto bianco...
Questa foto l'ho scattata stamattina mentre ero in macchina...
Il Grande, mentre lo accompagnavo a scuola saltellava da una parte all'altra prendendo e lanciando la neve dove capitava.
Sono felice!
Sono felice...
Sono felice?
No!
Eccccccerto... vogliamo aggiungere a questa situazione di accampamento (v. post di ieri) pure una bella nevicata? E perchè no?
Io però non ho mai visto films sugli indiani con la neve! Magari ci sono...
Comunque, in mezzo a tutta questa felicità per la neve caduta io vi dico che...

odio la neve.

Lo avevo già scritto qui, ma lo ripeto.
Odio 'sto pacciugo, odio calpestarla e odio tutto ciò che ha a che fare con sta roba in città.
E' inutile che si cerchi di farmela apprezzare...
Io non ci vedo nulla di divertente e quando nevica sono nervosa.
Però mi viene in mente un aneddoto che in diversi mi hanno raccontato:
Si dice che, tanti anni fa, una coppia di fidanzati si mise a giocare sulla neve. Si dice che il ragazzo tirò scherzosamente una soffice pallina alla ragazza colpendola sul viso e che lei non la prese bene, tanto che, in tutta risposta, gli lanciò contro un sasso...
Erano i miei futuri genitori. C'è poco da fare: buon sangue non mente!
Oggi è il compleanno di una mia cara amica! Auguri Omino Penz!

martedì 31 gennaio 2012

PollyEuanna


(Immagine dal web)

Ciao sono lo spirito di  Pollyanna e mi sono impadronita del corpo di Eu... ora, infatti, mi chiamo PollyEuanna.
Sapete chi sono no? Sono una bambina positiva, anzi, supermegapositivissimissima. Ora vi racconterò la situazione attuale di CasaEuConsorteTrecuoridimammaBillo:
Per 15 giorni si è deciso di giocare agli Indiani. Indiani nel senso di Pellerossa (per gli indiani di India ci organizzeremo un'altra volta).
Dunque... abbiamo: 
  • un bellissimo accampamento di cellofan 
  • un Totem creato da una montagna di vestiti da stirare
  • il tam tam dei tamburi (in realtà è più un trrrrrrrrrrrrr da trapano ma vabbè!)
  • un po' di polvere che fa tanto lotta contro i bisonti
I bambini si divertono un mondo! 
E' stata proprio una bella idea quella di rifare la stanza matrimoniale e il bagno... così staremo tutti vicini vicini... E poi volete mettere? Una casa impacchettata tipo CSI scena del crimine, è pur sempre un'esperienza da vivere!

Esci da questo corpo!!!!!!!
Pollyanna esci da questo corpo!!!!!


Soooooob sooooob... guardate come è ridotta la mia sala!!!!

A Pollyanna.....
MA VATTENE A XXXXXXX!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

domenica 29 gennaio 2012