venerdì 1 febbraio 2013

A proposito di vendette...


Mie care, dovete sopportarmi... questa è la mia settimana da "passato remoto". 
Mi vengono in mente cose che mi mettono di pessimo umore. 
Però scriverle mi fa bene e mi aiuta a riderci su (e anche no)
Sono vendicativa.
Ma non una vendicativa immediata, a me piace spendere del tempo per lavorare allo scopo. 
A volte passano pochi giorni, a volte mesi e altre volte addirittura anni... sono paziente, aspetto l'occasione giusta e qualche volta capita che studio un piano vero e proprio.
Ora vi dirò, sono buona. Sopporto tanto prima di esplodere. 
Ma, se vengo punta nel vivo, divento il demonio in persona... anzi, peggio... perchè io faccio anche i "coperchi"
E sono capace di vendicarmi ogni volta che mi si presenta l'occasione. 
Non è che mi accontento.
Così è successo che ho fatto sciogliere la mia squadra di pallavolo. 
Ma ora vi racconto.
Vi ricordate Mimì? 
Ho iniziato ad avvicinarmi a quello sport proprio vedendo il cartone animato in questione. 
Ero alle elementari e ai giochi della giovenù (ve li ricordate? Ora non li fanno più) la scuola ci aveva dato la possibilità di fare un torneo tra classi coinvolgendo anche le altre scuole vicine.
Ragazze, ero una schiappa... ma una schiappa!!! 
L'anno dopo, la cosa si è ripetuta e, magicamente, sono diventata brava.
Un gruppo di genitori (tra cui i miei) notando il successone, visto che nel quartiere non esisteva nessuna squadra, hanno deciso di formarne una loro.
L'adesione è stata enorme e così c'era la squadra delle Grandi (con un maschietto che chiamavamo tutte "FaSolo" e non so perchè), delle Medie e delle Piccoline. 
In realtà avevamo pochi anni di differenza, però eravamo iscritte in tornei diversi.
La società dei genitori, con il passare degli anni, è diventata una vera e propria polisportiva: non più solo la pallavolo ma anche calcio, ginnastica artistica, ping pong, ginnastica per adulti ecc...
Ad un certo punto ho iniziato a detestare la pallavolo. 
Non ci volevo più andare. 
I miei genitori mi obbligavano... 
7 anni... 7 anni di pallavolo mi avevano rotto le scatole.
Che poi, bisognerebbe sempre indagare... perchè, in realtà, avevo i miei buoni motivi.
Il mio malcontento era dovuto alla squadra. 
Non ci andavo più d'accordo.
C'era un gruppo di ragazze: "Le super-mega-amiche" che abitavano tutte nello stesso giro di palazzi. 
Erano 6 e hanno iniziato a fare le strxxxx: quando giocavano loro 6 andava bene, quando entrava qualcun'altra, giocavano male apposta.
E hanno continuato così per un bel po' di tempo fino a che non mi sono stufata e, dopo la fine di una partita, negli spogliatoi ho scatenato l'inferno. 
Poi ho parlato con i miei e, per la prima volta nella mia vita, gli ho detto "no"... che non avrei mai più giocato a pallavolo.
Da quel giorno ho chiuso.
Apparentemente.
In realtà la mia presenza ci è stata comunque... in un modo o nell'altro... 
In maniera più o meno subdola, ho portato piano piano dalla mia parte tutte le altre, che a loro volta hanno abbandonato.
Così sono rimaste solo loro 6.
E' vero che a pallavolo servono 6 giocatrici ma... appena una è stata male, sono venute a supplicare me per non perdere la partita a tavolino... 
Ovviamente ho detto di no.
Vendetta completata?
No.
Partita dopo partita un problema si presentava sempre... le 6 non erano delle Highlander e così la squadra si è sciolta.
Ora sì che la vendetta era completa.
Buon week end!!!

23 commenti:

  1. Io non ti farò mai un torto e se dovesse malauguratamente capitare, ti chiedo già da ora, umilmente, scusa! ;D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahahahaahaha!!!!!!! Ninin...... Sono molto ma molto migliorata da quando sono diventata mamma :-D

      Elimina
  2. Oh certo, sono d'accordo con te. Certi sassolini anche dopo molo tempo bisogna toglierli dalle scarpe. Un abbraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I sassi vanno sempre tolti per continuare a camminare ;-)
      Un bacione!!!

      Elimina
  3. TU.
    MI.
    FAI.
    PAURA.
    ;-)
    Buon w-e!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ora per colpa tua andrò a prendere i bambini canticchiando:
      Tu
      Mi
      Fai......
      ..... Girar come fossi una bambolaaaaaaaaa

      Elimina
  4. sei fortissima! e sai? hai fatto bene, i cristi-in-terra non sono mai garbati nemmen a me :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mentre scrivevo il post, attenendomi perfettamente hai fatti, ho pensato che magari stavo dando l'impressione di essere una specie di mostro. Ma non è così, in realtà non ho mai attaccato per prima :-)

      Elimina
  5. Oh oh anch'io volevo scriverti che mi fai paura!!! Ahahha
    Comunque massimo rispetto!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non sono più così...... O almeno un pochino no :-)..... Mi definisco una "dormiente" ;-D

      Elimina
  6. Risposte
    1. Ho sempre un occhio aperto però ;-)

      Elimina
  7. Hai fatto bene,
    chi sporca la nobile arte pallavolistica merita il rogo.

    Parola di bravissima palleggiatrice alta 1.50 che alla fine non riusciva mai a giocare.

    Cazzo.
    :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ero anch'io un'alzatrice..... Chissà come mai eh? :-D

      Elimina
  8. Belin Eu! Mi fai sentire meglio ora, pure io trascino rancori per decenni...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sarà una questione di segno..... Uno dei due gemelli deve essere più strxxxx ;-D

      Elimina
  9. Ma tu sei diabolicamente furbissima!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La cosa sbagliata è che, a distanza di tantissimi anni, io continui a compiacermi!!!

      Elimina
  10. Quelle sei ragazze erano proprio machiavelliche!! Capisco che tu ti sia stufata... Buona settimana, cara.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Erano xxxxxx!!!!!!
      Buona settimana anche a te :-)

      Elimina

Donne! (È arrivato l'arrotino :-)) Sparate pure quello che vi passa per la testa!!!