mercoledì 20 febbraio 2013

Devastazione pre, durante e post vacanza: 3° parte


Continuo la cronaca della nostra fantastica settimana bianca in mezzo alle Dolomiti eh?
Se vi pare che io sia un tantino sarcastica, vi pare bene.
Meno male che c'era l'animazione dentro il MIO albergo eh? Meno male!!! 
Qualche mattina l'ho passata al mini club a chiacchierare con gli animatori, così sono venuta a sapere che dormono tutti e tre nella stessa stanza, che quello ciccio ciccio - che ci è capitato di vedere biotto durante uno sketch di cabaret (ohmammamiabella che fisico :-)) russa come un rullo compressore; che l'altro - nel tentativo di farlo smettere - a momenti lo soffoca e che la femminuccia viene sgridata ogni mattina quando apre il beauty case e gli altri dormono.
- Senti, ma non hai mai pensato di lasciare il beauty case aperto dalla sera prima? No perchè se lo fai a posta hai tutta la mia stima
- Ecco ascolta chi ha esperienza, ascolta..... no scusa Eu aspetta, che hai detto poi?
- Niente
Comunque in seguito ho fatto una grande scoperta: in montagna, i bambini che rimangono al mini club durante la mattinata, sono malati. 
Infatti il giorno dopo, la Piccina aveva la febbre.
Il Grande non dava cenni di miglioramento e così abbiamo chiamato un pediatra, che per la "modica" cifra di 120 euro, ha cambiato per la terza volta l'antibiotico al mio maschietto di casa. 
Per un po' l'ha rimesso in sesto e lui è potuto andare a sciare per ben due giorni, al termine dei quali gli è salita di nuovo la febbre :-(. 
In uno di questi 2 giorni sono riuscita a vedere anch'io le piste da sci... ma di questo parlerò domani. 
Oggi mi preme raccontarvi dell'esperienza trascendentale che ho vissuto in una delle serate di animazione.


Quando quella sera i miei tre carnefici (gli animatori) ci hanno comunicato che ci sarebbe stata una sorpresa, il mio 6° senso ha cominciato a pizzicare, così ho detto a Consorte:
- Questi coinvolgeranno il pubblico, me lo sento. Ah se beccano me succede un casino. Nononono!!! Che non ci provino!!!
E la mia dolce metà ha iniziato a sudare freddo. 
Perchè lui sa.
Sa che a volte perdo il controllo e mi faccio prendere dall'agitazione cambiando completamente la mia personalità. 
Sono un'altra persona.
Una volta, in un villaggio turistico all'Isola D'Elba, un animatore ha provato a tirarmi dentro ad uno spettacolo e a momenti lo facevo fuori. 
Ma il ricordo che Consorte ha di me è un altro:
Era la prima volta che mi portava nella terra Bingobonghiana, più precisamente nel ristorante Bingobonghiano. 
Avevo poco più di 20 anni. 
Ed era anche la prima volta che conoscevo i suoi amici. 
Ad un certo punto hanno tirato fuori un gioco in scatola: Tabù e abbiamo iniziato a giocare. 
Io non conoscevo quel gioco.
Ma ora a distanza di anni so che io odio Tabù, mi fa schifo. 
Quando è arrivato il mio turno sono andata in tilt, ho iniziato a sudare e ad arrabbiarmi sfoderando un repertorio di parolacce che avrebbe fatto impallidire pure Diego Abatantuono ai tempi di "Eccezzziunale Veramente". 
Povero Consorte, l'ho messo davvero in imbarazzo!

Tornando al presente... capite che, ad un eventuale mio coinvolgimento all'interno dello spettacolo, era più preoccupato lui di me.
Ed io ero parecchio preoccupata. 
Me lo sentivo. 
Così ho continuato tutta la sera a minacciare di trasformarmi in Hulk non appena qualcuno avesse provato a toccarmi.
Quella sera, finita la baby dance (a cui partecipavano regolarmente le mie femminucce), si sono accese le luci in sala.
Il Capo animatore, dopo averci ricordato che stava per svelarci in cosa consisteva 'sta cacchio di serata a sorpresa, ha fatto mettere tutte le donne da una parte, gli uomini dall'altra e i bambini da un'altra ancora.
Il vigliacco mi ha fatto stare dove stavo, mi ha messo una parrucca da clawn in testa e mi ha detto: "Tu Eu sarai il capitano delle donne"
...
...
...
Consorte ha iniziato a sudare, l'ho visto. 
Io avevo uno stato d'animo indecifrabile. 
E' vero che sono passati parecchi anni e che ho avuto esperienze nel campo della recitazione, ma io sono sempre io, e se mi parte l'embolo, mi parte.
Il gioco consisteva nell'ascoltare una canzone, indovinarne il cantante con l'aiuto delle mie compari, correre alla velocità della luce, sedersi negli sgabelli in mezzo alla pista da ballo e dire al microfono il nome del cantante.
La situazione di partenza è quella della foto. 


Sì sono io...
...E l'omone gigante al mio fianco era il mio temibilissimo avversario che prendevo per i fondelli quando indovinava canzoni piuttosto vecchiotte, facendogli notare che era normale che le sapesse vista l'età.
Man mano che la cosa procedeva, ho visto Consorte tranquillizzarsi. 
Stavo reagendo bene. 
Anzi, mi stavo divertendo... ma sono competitiva e incitavo le mie colleghe a tipo il mister di una squadra di calcio di serie A.
La prima partita l'abbiamo persa, la seconda l'abbiamo vinta. 
Alla terza ho minacciato di far esplodere l'albergo se qualcuna non mi avesse sostituita.
Ovviamente mi hanno sostituita e, il mio avversario, ormai stremato, ha colto l'occasione anche lui per mollare il testimone ad un altro.
Alla fine abbiamo vinto noi donne. Come premio ci hanno regalato delle bottiglie di vino... Sapete dove gliele avrei messe?????????
Suvvia! Cerchiamo di essere fini!!!!

A domani per un'altra puntatona della saga vacanzifEUra!!!!!

20 commenti:

  1. Bella la parrucca!!!!!!!! ;-)))))))))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io odio i clown!!!!!!!!!!!!

      Elimina
    2. Ti dirò di più...a me fanno anche un pò paura!! Però tu sei uno spasso!! :-))

      Elimina
    3. Per la serie: IT forever!!!! :-)

      Elimina
  2. Nooooooooooooooooo ti prego noooooooooooo!!!
    La parrucca da clown noooooooooooo!!!
    Io odio gli animatori (anche se li rispetto perchè secondo me fanno prorpio un lavoraccio....)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Normalmente li odio anch'io! Ma è grazie a loro se siamo sopravvissuti a 'sta vacanza!!!!!! :-)

      Elimina
  3. Grazie!!!! Appena avrò finito la telenovela scriverò il post!!!! So già che premio ritirare :-)

    RispondiElimina
  4. Capitan Eu!
    Sembra il nome di un cartone animato.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In effetti sembro un po' un cartone animato ;-)

      Elimina
  5. Ciao Eu! Abbasso gli animatori che vogliono coinvolgerti ad ogni costo. Io oppongo una strenua resistenza. Capisco però che se i figli si divertono, sono una manna per i genitori! Non so come hai retto con quella parrucca ma ti stava carina, dai! A presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao!!!
      Quando il tipo mi ha dato la parrucca in mano, ha rischiato la vita!!!!!!!!!

      Elimina
  6. Ho una paura folle dei clown e mi fanno pure tristezza ! Comunque brava , io che di solito sono molto socevole e disponibile se vengo per caso chiamata dagli animatori mi sento male dalla vergogna ! Sabri

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A me stavolta ha preso bene. Però ti dirò, io sono imprevedibile anche per me stessa. Non so mai qual'è la mia reazione fino a quando non vivo una situazione

      Elimina
  7. Nonostante la ritrosia sei stata al gioco e non è poco cosa .... complimenti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per forza! C'erano i miei figli :-)

      Elimina
  8. no dai che sei proprio un bel figurino ed ha anche fatto un bel figurino ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un bel figurino di...... Mmmmmmmmerda :-)

      Elimina

Donne! (È arrivato l'arrotino :-)) Sparate pure quello che vi passa per la testa!!!