giovedì 11 aprile 2013

Giveaway: mia madre

Oggi ho deciso di partecipare al simpatico giveaway di Francesca 

Eccolo:


(se vi va partecipate anche voi!!!)

Per farlo occorre che io vi parli della mia mamma.


Qui correva l'anno 1964 (aveva 16 anni), dieci anni prima della mia nascita. 
Si trovava a Cagliari e gli altri presenti nella foto sono i suoi fratelli (i miei zii) e i miei amati nonni.
Non ha avuto un'infanzia semplice: sballottata a destra e a sinistra, continuava a cambiare scuola: prima al paese natio (di cui vi ho già parlato), poi a Cagliari, poi in Belgio, poi di nuovo a Cagliari e poi a Genova.
I miei nonni erano dei grandi lavoratori e si sono fatti da soli. Mio nonno lavorava in miniera in Belgio e mandava i soldi a mia nonna. Mia nonna, grande donna, pensava a gestire il negozio di alimentari che avevano acquistato a Cagliari. Quindi non era mai in casa (anche se il negozio si trovava, anzi, si trova, proprio sotto l'appartamento dove vivevano). Così mia madre, al ritorno da scuola, doveva badare ai suoi fratelli.
Mia madre è sempre stata forte e sapeva come farsi rispettare sin da piccola: se qualcosa non andava come lei avrebbe voluto che andasse, pestava a destra e a sinistra senza fare distinzioni di sesso. 
Cosa che crescendo ha mantenuto, cioè non fate incacchiare mia madre altrimenti sono guai. 
Tipo:

  • una volta si è messa a litigare con una che teneva occupato un pezzo di spiaggia
  • una volta con una canna da pesca in mano ha minacciato un signore  perchè... ehm... è stato poco cortese con mio padre
  • una volta mi hanno picchiato e lei è andata a cercare i responsabili minacciando di pestare anche i genitori

Non è mai stata una donna da smancerie, pucci pucci, fronzoli e merletti. 
Diciamo che è una persona pratica. 
Ma questo non vuol dire che sia arida di sentimenti. 
Per nulla. 
Durante la mia infanzia e adolescenza mi sono beccata tante sgridate, uno zoccolo in faccia (che in realtà non era indirizzato a me) e qualche cucchiaiata di legno (alle mani nude ci aveva rinunciato perchè ero magra come un chiodo e, una volta le ho fatto diventare una mano nera)... 
L'unica cosa che non ho mai capito è il motivo per cui (lei è una maestra elementare), fosse paziente con chi dava ripetizioni e con me invece no. Mi sclerava sempre quando dovevo fare i compiti.
Mi piacevano i suoi vestiti e glieli fregavo sperando che non se ne accorgesse. Invece se ne accorgeva eccome!
Mia madre non ha la patente, non sa nuotare e non sapeva andare in bicicletta. Ho scritto "non sapeva" perchè poi ha imparato. 
Poi si è rotta un piede, poi si è rotta una mano e poi si è ri-rotta una mano, allora forse ha capito che le bici non fanno per lei. 
Però era brava con l'uncinetto e sapeva lavorare a maglia.
Mia madre è una grande risparmiatrice e tutta la gestione della casa e dello stipendio di mio padre era ed è in mano sua.
Mi ha sempre comprato ciò che volevo. Appena avevo un desiderio venivo accontentata. 
Poi è nato mio fratello e le cose sono un po' cambiate.
Io non sono mai stata una figlia modello... e ogni tanto la sentivo che diceva: "Chissà perchè quelli ad essere più bravi sono sempre i figli degli altri"... che adesso, a ripensarci, il significato che attribuisco a questa frase, è ben diverso da quello che ci attribuivo allora.
Io e mia madre ci sentiamo tutti i giorni, ci facciamo anche delle grosse risate.
Io voglio bene a mia madre.

27 commenti:

  1. Che dire se non che la mamma e' sempre la mamma?!?!? E secondo me tu alla tua somigli molto!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io ho preso anche qualche lato di mio padre :-)

      Elimina
  2. Mi associo a >Piky le somigli molto :) Bacio ragazze

    RispondiElimina
  3. Buon sangue non mente!
    darling

    RispondiElimina
  4. Tua madre deve essere proprio una mamma tutta d'un pezzo..ma tanto presente..
    Grazie per aver partecipato al giveaway!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì è presente.....
      Grazie a te per avermi dato la possibilità di farlo!!!!

      Elimina
  5. Che pezzo di madre che haim caspita.
    Credo che parteciperò anch'io.
    Intanto ti invito a fare un giro sul mio blogghino, che c'è una cosetta per te.
    un abbraccio
    V.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie eh! In realtà il premio lo avevo già ricevuto ma..... Se non ti dispiace, voglio comunque ritirarlo!..... Giusto per rispondere alle tue domande ;-)

      Elimina
  6. Tua mamma mi risulta simpaticissima...come te! ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Avrei qualche aneddoto da raccontare per rendere meglio l'idea ;-)

      Elimina
  7. tale madre tale figlia, qui non è detto a caso!

    RispondiElimina
  8. Mi piace molto, tua mamma :)
    Penso che parteciperò anche io!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì sì così conoscerò la tua mamma!!!!!!

      Elimina
  9. Tua mamma sembra davvero una gran donna, come forse oggi ce ne sono poche!

    Ps: da me invece lo zoccolo di legno sono stata io a tirarlo a mia madre...ho preso la porta e c'ho fatto un buco :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tu hai tirato uno zoccolo a tua madre????????? Dettagli please! :-D

      Elimina
    2. Eheh non mi ricordo molto bene ma anche se son sempre stata una bimba tranquilla ogni tanto mi prendevano i 5 minuti e .... Mi avva negato qualcosa credo,dovrei chiedere a lei se si ricorda meglio...e la prima cosa che ho avuto sotto mano erano i suoi zoccoloni di legno...di quelli con la zeppa hai presente? Ecco
      Per fortuna ho preso la porta che lei ha prontamente chiuso quando l'ha visto arrivare...
      Adesso ci rido su ma al tempo mica tanto...nè io,nè lei!! :-)

      Elimina
  10. Eccomi! Ricambio la tua visita...e decido senz'altro di seguirti anch'io :-)
    La tua mamma è un tipino, eh? Bene, spesso la vita ti mette in condizioni tali che se non sei bella pronta e piena di iniziativa e di coraggio sei tagliata fuori.

    Un abbraccio, torno prossimamente a leggere un pò di te, spulciando tra i tuoi vecchi post, per conoscerti meglio ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao!!!!! Sei la ben venuta eh! Passerò anch'io a conoscerti meglio, però mi piaci già :-)

      Elimina
  11. mica poteva nascere dal nulla il tuo caratterino!!! credo che parteciperò anche io a questo give... domani scrivero'' un piccolo post per la mia mamma!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E io verrò a leggerlo..... :-)

      Elimina
  12. Ora che hai fornito certi dettagli del carattere di tua mamma, capisco da chi hai ereditato certi lati della tua personalità!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oh ma lei è molto peggio! Io so cos'è la pietà :-D!!!!!!!

      Elimina
  13. Io da mia madre ci ho preso la cornetta del telefono in testa, ma per il resto è l'opposto della tua!
    Lei, te e la Mezzana costituireste un servizio d'ordine da paura :))))

    RispondiElimina

Donne! (È arrivato l'arrotino :-)) Sparate pure quello che vi passa per la testa!!!