lunedì 22 aprile 2013

Ti sta bene perché hai sempre la testa tra le nuvole


Sabato sera sono uscita con Consorte. 
Io e lui senza i bambini. 
I bambini sono rimasti dalla nonna e si sono divertiti un sacco.
Però io... 
...Oh anch'io eh? 
Ma ora vi racconto.
Pioveva, anzi "piovere" non è il termine giusto: dal cielo cadevano bidonate di acqua. 
Alle 19 e qualcosa avevamo appuntamento sotto casa di due nostri amici per andare a prendere un aperitivo in un locale di proprietà di un grande amico di Consorte. 
Per mangiare avevamo prenotato da un'altra parte.
Noi alle 19 e qualcosa eravamo puntualissimi sotto casa loro. 
Ma...
...Prima...
Prima il caos.
Abbiamo accompagnato i bambini dalla nonna, li abbiamo salutati e poi siamo saliti in macchina...
...No, prima di salire in macchina tutti e due è salito solo Consorte perché i parcheggi "a pettine" a volte sono così stretti che il passeggero deve rimanere giù. 
Consorte è salito in macchina, ha acceso il motore e ha inserito la retromarcia. 
Io pure ho inserito la retro, ma a piedi, sotto la pioggia, con l'ombrello in mano. 
In quanto essere umano, il mio sedere è sprovvisto di sensori e del panettone di cemento piazzato là, ne ho dimenticato l'esistenza. 
Così l'ho preso in pieno, l'ho scavalcato a gambe all'aria e mi sono schiantata con la schiena sull'asfalto. 
Mi è andata bene eh? 
Se avessi sbattuto la testa avrei corso il pericolo di diventare normale. 
Brrrrr non fatemici pensare!!!
Morale della favola: Consorte non si è accorto di nulla. 
Il fatto di aver trovato un graffio sulla portiera della macchina, ha catalizzato la sua attenzione. 
Io mi sono alzata in fretta ridendo come una scema, perchè mentre mi schiantavo a terra ho visto le mie gambe in aria e l'ho trovata una cosa buffissima. 
Poi mi sono preoccupata che nessuno mi avesse visto, ma ho notato una ragazza che mi fissava... non ha riso eh? 
Che brava, io al suo posto sarei morta dal ridere: ho sghignazzato per essere caduta io stessa, immaginatevi se avessi visto qualcun altro nella mia stessa situazione.
Una volta salita in auto però ho cominciato a sentire male di brutto. 
Consorte mi ha detto: "Ti sta bene perché hai sempre la testa tra le nuvole" e la cosa mi ha fatto incaxxare parecchio.
E tutto sto ambaradan ha influito sulla parte del mio cervello adibita alle pubbliche relazioni perché poi, per il resto della serata, non ho brillato nella conversazione.
Il locale dell'amico di Consorte è senza dubbio molto carino ma con la pecca che non esistono aperitivi analcolici. 
Così mi sono dovuta bere uno Spritz. 
E non l'ho neanche finito perché a me l'alcol fa un brutto effetto, lo so che mi fa diventare parecchio strxxxx.
Mentre ci mostrava il locale, mi sono accorta di non avere il telefonino in borsa e sono piombata nel panico più totale. 
Non sentivo neanche quello che dicevano gli altri, pensavo solo a tutti i miei numeri di telefono, alle mie foto... c'è la mia vita all'interno dell'iphone. 
L'avevo perso durante la caduta perchè ho il vizio di non chiudere la borsa. 
Un nervoso allucinante con Consorte che mi diceva: "Ti sta bene perché hai sempre la testa tra le nuvole
Per fortuna il telefono è stato ritrovato (grazie a mio cognato e all'onestà della ragazza che lo ha restituito).
Così mi sono rilassata fino a che, frugando nella borsa, mi sono accorta di non avere le chiavi di casa.
Questa volta non ho detto nulla a Consorte perchè:
  1. Ero sicura al 90% di averle lasciate a casa
  2. Se mi avesse ancora detto: "Ti sta bene perché hai sempre la testa tra le nuvole" l'avrei ribaltato.
Comunque tutto ciò mi ha parecchio impensierita e sono stata un'asociale per tutta la serata.
Mi dispiace perchè la compagnia era piacevole.
Una volta tornati a casa mi sono posizionata di schiena davanti allo specchio e ho tirato su la maglietta. Sì mi sono fatta parecchio male. E mi fa ancora male.

Buona settimana a tutte!!!


25 commenti:

  1. E che sfiga però!!!! Comunque ti capisco, a me basta poco per rovinarmi l'umore, e poi non sono nemmeno io di compagnia e si vede..infatti spesso rovino la serata a tutti, se succede!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io sono molto lunatica. Però se ho dei pensieri divento taciturna

      Elimina
    2. Dalle mie parti si dice "pitta e colata" ovvero "uguale uguale"!!!!!!

      Elimina
  2. Mannaggia...e pure io se avessi avuto il pensiero di aver perso il telefono mi sarei incupita un pò...
    dovete rimediare subito...un'altra uscita al più presto, e senza pioggia!
    darling

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho idea che la sfiga perseguiti le nostre uscite: secondo me la prossima volta grandinerà

      Elimina
  3. Scusa ma io ho riso!! Pero' ode alla ragazza onesta e le chiavi? Erano a casa?
    buona settimana...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho riso anch'io!!!!!!! Sì sì le chiavi erano in casa!!!

      Elimina
  4. Non può piovere per sempre (cit.).......
    Un bacio Eu, buona settimana anche a te!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non potrà piovere per sempre..... Però ci si è messo di impegno. "Chi" non è dato saperlo!

      Elimina
  5. Ehi ma Consorte quando ci si mette.....peggio di un martello pneumatico con quella frase :)Ora stai meglio?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No davvero: una zecca!!!!!
      Comunque mi fa un gran male ogni volta che appoggio la schiena :-(

      Elimina
  6. Ok...un dubbio mi assale ed io da brava amante dei vari Csi-Ncis ecc ecc...ho ragionato sulla caduta..Ma adesso dimmi tu come hai fatto ad uscire con gli amici, anche dopo esser caduta, se eri di sicuro sporca di asfalto bagnato? se cadeva acqua a bidonate!!!! Non mi vorrai mica dire che avevi un cambio in auto?????? :-D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tesò il giubbotto di finta pelle non era quel che si dice uno splendore! Però a fatto sì che la maglietta sotto rimanesse asciutta. E i jeans dietro lo erano un po' bagnati...... Però il mio sedere con il passare della serata, li ha asciugati. Non sono caduta nel fango, se fossi caduta in un pantano sarei dovuta tornare a casa a cambiarmi..... Stessa cosa se fossi caduta in una pozzanghera! Ma ero in un parcheggio, non in uno stagno

      Elimina
    2. hahahaahhahaha si...ma io ho immaginato un disastro di acqua per terra, data la definizione "acqua a bidonate".....ahhaahahahha
      Comunque sii la mia soddisfazione e vendicati con Consorte...alla prima che gli capita digli quella frase che gli piace tanto!!!!vediamo se gli aggrada! Besos

      Elimina
    3. Sì! Lo farò!!!!!!!!!!! :-D

      Elimina
  7. PoverEU!!!!!
    per una volta che si esce, ti capisco, è la maledizione diTutankamon e sto temp de merd, ha giustamente rotto gli zebedei!

    RispondiElimina
  8. Tutankamon potrebbe farsi le mummie sue e non rompere a chi si rompe da sola!

    RispondiElimina
  9. Uhuhuh :D
    Mi è parso di vederti mentre stramazzavi al suolo a gambe all'aria!!! Scusa, ma mi sa che io al posto della ragazza che era presente al fattaccio avrei riso e un bel pò (sempre dopo essermi assicurata che tu fossi ancora in grado di respirare e di reggerti sulle gambe, eh?)
    Se può consolarti, posso dirti che il mio maritino, che pure mi ama e che io amo tanto, avrebbe come il tuo badato innanziutto al graffio sulla portiera della'auto....è un fissato!!!
    Ciao :-) e rimettiti presto in forma!

    RispondiElimina
  10. Una scena degna del migliore filmato di "Paperissima"!!!
    Pure il mio è leggermente fissato con la sua macchina. Da cosa l'hai notato? :-)

    RispondiElimina
  11. Ma povera chissà che male terribile , io sono caduta il 28 dicembre e un gomito se lo appoggio troppo mi fa male ancora oggi !! Sabri

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io non posso appoggiare nulla alla schiena. Ma perché ho delle vere e proprie escoriazioni :-(

      Elimina
  12. Ma insomma, vuoi togliere la testa dalle nuvole, così vediamo se smette di piovere????

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In realtà non la tolgo perchè "Il cielo è blu sopra le nuuuuvoleeeee"

      Elimina

Donne! (È arrivato l'arrotino :-)) Sparate pure quello che vi passa per la testa!!!